23 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

I "LUPI" DOMANO IL TARANTO: 3-2

01-03-2021 00:05 - News Generiche
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 1, Walla 33, Copelli 14, Festi 9, Colli 11, Cappelletti 15, Sorgente (libero), Prosperi, Di Marco 1, Robbiati n.e, Caproni n.e, Andreini n.e, Sposato(libero) n.e, Di Silvestre n.e.. All: Montagnani.
PRISMA TARANTO: Cottarelli 2, Padura Diaz 20, Alletti 9, Di Martino 13, Gironi 22, Cominetti 10, Goi (libero), Hoffer (libero), Presta, Cascio n.e, Persoglia n.e, Fiore n.e, Pagano n.e. All: Di Pinto.
Arbitri: Merli e Gasparro.
Successione set: 25-27; 25-23; 23-25; 25-20; 15-7.
Battute sbagliate “Lupi”: 15; Aces: 5; Muri: 13.
Battute sbagliate Prisma: 15; Aces: 7; Muri: 13.
Note: gara a porte chiuse per Covid.

Arriva la terza vittoria consecutiva per i “Lupi” al tie-break al PalaParenti.
Dopo essersi imposta per 3-2 su Cuneo e Cantù, la Kemas Lmipel prevale anche sulla Prisma Taranto, terza forza del campionato, agguantando l'ottavo posto. I pugliesi si presentano privi del regista titolare Coscione, ancora alle prese col Covid, tornando in campo dopo più di un mese.
In regìa c'è Cottarelli. Nelle file di casa, Montagnani deve fare ancora a meno di Di Silvestre, seppur presente a referto e la coperta è corta. Danno una mano Prosperi e Di Marco e quest'ultimo firma a muro il punto del 15-7 che chiude l'incontro.
Per il promettente palleggiatore è una bella soddisfazione.
I biancorossi sfoderano una prova di carattere, dove la voglia di soffrire e di imporsi non mancano.
I conciari vanno sotto per 2-1 ma pareggiano il conto e dominano nella frazione decisiva, dopo aver cambiato il campo in vantaggio per 8-6.
Poi c'è lo strappo decisivo (13-6) con la squadra di Di Pinto che si arrende, mettendo a segno un solo punto nella seconda parte.
La forza d'animo non fa difetto ai grintosi santacrocesi e questo, del resto, è sempre stato un marchio di fabbrica, da tempi immemori.
La Prisma accarezza la vittoria finale dopo tre set, ma poi deve consolarsi con un solo punto, per la rimonta della Kemas Lamipel.
Il bomber Walla (33 punti) e compagni ne portano a casa due.
I “Lupi” sciupano tanto nei primi tre parziali, soprattutto nel primo quando, una volta in vantaggio per 18-12, si fanno riagguantare (20-20), cedendo per 25-27.
Suona un campanello d'allarme, soprattutto per i troppi punti malamente sprecati, per i passaggi a vuoto e per le situazioni favorevoli gettate via.
A tratti la tenuta mentale non è quella giusta e taluni errori sono fin troppo ripetitivi. Capitan Colli è sconsolato ma, nonostante la sofferenza, si riprenderà con un puntiglioso finale, emulato da tutti i compagni di squadra. Il successo porta anche la sua firma.
Nella seconda frazione ecco la parità (25-23) dopo una serie di serrati duelli.
I conciari cercano l'1-1 e lo ottengono, in un infuocato finale dopo l'errore finale in attacco dell'ex Padura Diaz.
Terzo set ancora con i rossoblù a condurre: 23-25. Copelli e soci, sotto per 19-23, si rifanno pericolosi (23-24) ma una veloce di Alletti, manda in avanti gli animosi jonici.
Nel quarto gioco “Lupi” sempre avanti dopo il 5-5 iniziale. Il margine è sempre indicativo anche se Taranto non ne vuol sapere.
Il 25-20 apre le porte al quinto set, dove la Prisma esce definitivamente di scena nella seconda parte: 15-7. Il Comandante Montagnani ed i suoi esultano.

Marco Lepri

Nella foto di Veronica Gentile: la gioia di Sorgente e Di Marco.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account