03 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

I "LUPI" PIEGANO UN OSTINATO CANTU': 3-1

02-12-2019 00:01 - News Generiche
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 1, Padura Diaz 27, Bargi 8, Larizza 6, Krauchuk 19, Colli 17, Catania (libero), Di Marco, Prosperi, Mazzon, Marra n.e, Andreini (libero) n.e, Mannucci n.e. All: Douglas-Pagliai.
POOL LIBERTAS CANTU': Baratti, Motzo 21, Mazza 6, Monguzzi 4, Cominetti 16, Maiocchi 10, Butti (libero) Suraci, Gasparini 2, Regattieri, Poey n.e, Rudi (libero) n.e, Frattini n.e. All: Cominetti.
Arbitri: Palumbo di Cosenza e Merli di Terni.
Successione set: 21-25; 25-17; 25-23; 25-23. Spettatori: 300.
Battute sbagliate “Lupi”: 20; Aces: 5; Muri: 8. Battute sbagliate Cantù: 15; Aces: 3; Muri: 8.

I “Lupi” superano un ostinato ed agguerrito Cantù imponendosi per 3-1.
Grazie a questo successo i biancorossi della Kemas Lamipel vanno ad occupare una posizione di prestigio nei quartieri alti della A2, in virtù di un turno in cui si sono registrati gli stop di Ortona e Brescia.
Questa la graduatoria nei primi posti: Ortona e Brescia: 16, Santa Croce e Siena: 15, Calci: 13, con quest'ultima che, vincendo da tre nel recupero di domani sera al PalaParenti (ore 19) con la Materdomini Castellana Grotte, può agganciare Ortona e Brescia.
Anche la New Mater Castellana Grotte e Bergamo sono in ripresa. Sarà un dicembre di fuoco per stabilire anche l'accesso alla Coppa Italia.
I “Lupi” hanno ceduto il primo set ad un pimpante Cantù, che ha avuto in Motzo e Roberto Cominetti, figlio del tecnico Luciano, uomini di grande rendimento.
I canturini hanno fatto soffrire dall'inizio alla fine i conciari, irriducibili nella ricerca di un successo sofferto, ma alquanto meritato.
Padura Diaz, Krauchuk e Colli hanno risposto per le rime ai lombardi, martellando dall'inizio alla fine.
Il terzo ed il quarto parziale si sono chiusi con la Kemas Lamipel vittoriosa per 25-23, con Krauchuk protagonista nel terzo e, capitan Colli, nel quarto.
Suo il punto decisivo e, gratificante per lui, il titolo di migliore uomo in campo.
Quando la gara prende il via, manca buona parte del pubblico ed il motivo è tutto da ricercare nell'infelice orario (le 19) scelto per il fischio d'inizio.
Un'ora di ritardo, rispetto alla settimana precedente, costa almeno 200 spettatori in meno al club biancorosso, che deve soltanto adeguarsi a certe scelte.
Le società restano, comunque, le più penalizzate.
Il primo punto va ai “Lupi” ed è uno scambio iniziale da applausi in cui si intuisce subito quale tipo di gara sarà.
Il punto conquistato dai canturini in casa con Calci ha rivitalizzato Baratti e compagni, che sorprendono i conciari nella prima frazione.
La Kemas Lamipel si rende particolarmente conto della pericolosità dei biancoverdi nella parte finale, quando dal 19-19 si passa al 19-21 per un ace di Cominetti.
Un muro vincente su Krauchul porta i brianzoli sul 20-22 che poi conquistano lo 0-1 grazie a due giocate vincenti di Maiocchi.
Nel secondo set la Kemas Lamipel è determinatissima nel voler riportare il risultato in parità e capitan Colli ne dà ampia dimostrazione: 6-3, 9-4 e 15-9.
Si accende anche Padura Diaz che firma l'ace del 20-13. Cantù non può nulla e sembra avere meno verve rispetto al set precedente: 25-17.
Il terzo e quarto parziale sono combattutissimi e si chiudono entrambi col punteggio di 25-23 per i padroni di casa.
Motzo è imprendibile per il muro santacrocese e la difesa è spesso a mal partito sugli attacchi del degnissimo sostituto del cubano Poey.
Cominetti bombarda al servizio ed il bravo Catania talora soffre. Si lotta su ogni pallone con caparbietà e la Kemas Lamipel viene spesso spronata da Padura Diaz che rincuora i compagni di reparto dando l'esempio.
Lotta Krauchuk che ha il merito di chiudere con una “pipe” il terzo gioco. Pure il pubblico di casa dà il suo apporto.
Nel finale del la quarta frazione questi viene sostituito da Mazzon in ricezione quando manca pochissimo alla fine.
E' di Colli, miglior uomo in campo, la bordata decisiva che premia i “Lupi”, arcigni e determiti, che mettono la parola fine ad una gara complicata, tenuta in vita fino in fondo da un inarrendevole Cantù.

Marco Lepri

Nella foto di Veronica Gentile: Krauchuk e Colli, i due attaccanti-ricettori titolari dei "Lupi".


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account