05 Ottobre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

I "LUPI" RITROVATI INSEGUONO UNA NUOVA IMPRESA

27-04-2019 11:00 - News Generiche
Colli e compagni nelle Marche contro Potenza Picena.
Sono rimaste solo quattro squadre, delle sedici ai nastri di partenza, nei playoff per la permanenza in A2.
Sono state finora condannate alla retrocessione in A3: Cisano Bergamasco, Pordenone, Cuneo, Roma Volley, Macerata, Ortona, Grottazzolina, Alessano, Taviano, Leverano, Gioia del Colle e Catania.
Altre due si aggregheranno dopo le due semifinali.
Sono rimaste in corsa quattro formazioni già inscritte nel Girone Bianco.
Questo, probabilmente, era più forte del Blu.
La quinta (Lagonegro) sfiderà la settima (Livorno) e, la sesta (Potenza Picena), affronterà l’ottava (Santa Croce).
Si comincia da domani con le due toscane chiamate a sovvertire il pronostico, avendo le rivali la possibilità di disputare – in base al miglior piazzamento – due gare su tre in casa.
Ma livornesi e santacrocesi sono gente dura a morire, abituati a combattere e che, nelle difficoltà, tirano sempre fuori il meglio.
E così si parte con i “Lupi” a Civitanova Marche (ore 18) contro quel Potenza Picena che, in campionato, li ha già sconfitti sia al PalaParenti (3-2) che all’Eurosuole Forum, tempio della Lube, per 3-1.
Ma questa Kemas Lamipel, è una squadra diversa da quella del campionato.
Lo stanno dimostrando i playoff in cui i biancorossi hanno eliminato Cuneo agli ottavi (3-1 e 3-0) e Gioia del Colle ai quarti (0-3, 3-1 e 3-2).
La voglia di lottare fino all’ultimo pallone, la predisposizione al sacrificio, un ritrovato morale, la spinta dell’ambiente, hanno dato nuovi stimoli al gruppo.
Snippe è un altro giocatore e Colli è il leader morale dei biancorossi.
La squadra è rientrata ieri mattina verso le 10 in pullman dalla Puglia dopo un viaggio di quasi 13 ore.
Stamani mattina allenamento al PalaParenti e, nel primo pomeriggio, di nuovo in pullman alla volta delle Marche.
Domani ci saranno due ex, Monopoli e Paoletti, con la banda biancazzurra (Larizza, Garofolo, Di Silvestre, Pinali) ed altri pronti a sbarrare loro la strada.
I marchigiani sono meno potenti di Gioia del Colle ma molto più completi, non avendo punti deboli, come i baresi, al centro.
Servirà una Kemas Lamipel totale, in cui tutti diano il massimo. Un solo tassello debole potrebbe essere fatale.
La potenza di Lyutskanov sarà decisiva. Sarà una gara1, da affrontare con grande qualità, sicurezza e carica agonistica.

Fonte: Marco Lepri - La Nazione


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account