15 Luglio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

IL PARI (1-1) DEL CORSINI QUALIFICA IL FUCECCHIO

14-09-2023 00:10 - News Generiche
FUCECCHIIO: Del Bino, Arapi, Lotti, Leccetti, Malanchi, Nannetti, Tassi (Boghean 57'), Cenci (Mariani 78'), Agostini (Cioni 60'), Badalassi (Genotal 87'), Rigirozzo (Andreotti 69') . A disposizione: Rocchi, Bindi, Ghelardoni, Re. All: Dell'Agnello.
CUOIOPELLI: Pulidori, Goretti (Ponzolini 85'), Lici, Bagnoli, Colombini, Regoli (Guerrucci 71'), Benericetti (Lucaccini 71'), Viola (Bianchi 64'), Fantini, Cavallini, Costanzo. A disposizione: Brogi, Friuli, Razzauti, Lioci, Fino. All: Falivena.
Arbitro: Boeddu di Prato (Galla e Barretta).
Finisce 1-1 il derby di ritorno di Coppa Italia del Filippo Corsini.

Si qualifica il Fucecchio che capitalizza al massimo il successo per 1-0 del Libero Masini con un gol pesante, nel finale, del ventenne Badalassi.
Ieri sera hanno segnato Andreotti per i bianconeri e Benericetti per i biancorossi.
I due gol sono stati realizzati nello spazio di quattro minuti.
Fucecchio in vantaggio al 28' sugli sviluppi di un calcio d'angolo a rientrare ben calciato da Badalassi, giocatore estroso con numeri interessanti. Agostini è stato rapido a calciare nella mischia creatasi nell'area piccola di Pulidori.
La risposta della Cuoiopelli è stata immediata con un gran gol di Benericetti, pronto a girare in rete un ottimo assist di Cavallini proveniente dalla destra.
Nei primi minuti, la compagine conciaria si era subito proposta con chiarezza di idee e spirito combattivo. Il piano di Falivena prevedeva un gol nei primi minuti per recuperare subito, incanalando il derby su binari ad essa favorevole.
Del Bino è stato impegnato in almeno due occasioni ma, una volta superata indenne la sfuriata dei santacrocesi, Malanchi, Rigirozzo e compagni, si sono proposti in avanti con puntiglio.
E' stato un bel primo tempo con la Cuoio a mordere a centrocampo con Viola e regoli ed il Fucecchio a tener botta ed a riproporsi.
Il pubblico ha apprezzato l'intraprendenza delle squadre dei presidenti Lazzeri e Pagni.
La ripresa è stata più avara di emozioni ma pur sempre combattuta a livello agonistico fra due squadre che non si sono mai risparmiate.
La Cuoiopelli per cercare il gol che avrebbe introdotto la gara ai supplementari ed i padroni di casa a scongiurare il tutto, con duelli a tutto campo e corsa continua.
Ad inizio ripresa Cavallini ha scheggiato la traversa. Poi è stato Regoli con una gran botta da fuori a dare l'impressione del gol. La palla è però terminata fuori.
Al 77' la Cuoio ha chiesto (timidamente) un calcio di rigore ma l'arbitro Boeddu di Prato ha detto no, convinto della sua decisione. Poi duelli ripetuti senza particolari emozioni.
Vanno avanti Rigirozzo e compagni, con la Cuoio che paga a caro prezzo lo 0-1 dell'andata.

Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it