17 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA PARTITA DI MILANO (di Zorro12)

12-12-2011 07:24 - News Generiche
Carissimi tifosi biancorossi, questa volta ho l´onore di fare la cronaca della partita dei Lupi in quel di Milano.
Ore 16.45 puntualissimo mi ritrovo con l´Ammiraglio e il Lapino all´ uscita della Tangenziale e insieme ci avviamo, con estrema fiducia, verso il nuovo palasport milanese costruito dalla Federazione.
"Sarà bellissimo?" - ci domandiamo.
Prima sorpresa: non ci sono parcheggi esterni ma, con un escamotage, riusciamo ad entrare e parcheggiare "l´ammiraglia" dell´Ammiraglio all´interno del palasport.
Seconda sorpresa: all´interno del palasport fa un freddo intenso, probabilmente il sindaco milanese, tale Pisapia, sapendo che arrivavano i Lupi ha fatto spegnere alla società meneghina il riscaldamento...
Bando alle ciance, cercherò di riassumere in breve la partita.
Tifosi presenti sugli spalti circa 400, per di più bambini e belle figliole, almeno gli occhi hanno la sua parte.
I tifosi dei Lupi si contano in diciassette unità e qui ci siamo toccati nelle parti intime, poi diventati nel secondo set 18 con l´arrivo di Fajo che, subito aiutato da Tazza e il Lapino, ha issato il mitico striscione da trasferta della "Fossa" in un angolo del palazzetto.
1° SET: s´inizia con un attacco sparato a rete di Parrusso e cominciamo a dire "s´inizia bene......" e poi si continua con errori in battuta; se ne conteranno sette per finire con tre falli a rete da parte di Candellaro, quindi si regalano dieci punti a Milano che ringrazia e porta a casa il set: 25-22.
Si salva il solo Cetrullo che tiene in piedi, da solo, la baracca biancorossa e il Tosi che cerca di servire al meglio il nostro alzatore che mi pare non sia un gran fenomeno ad eccezione di quando va in battuta.
Da fuori mi sembra che l´intesa tra alzatore e giocatori sulla bande non funzioni al meglio!
2° SET: finalmente i Lupi entrano in partita.
Snippe e il Razzo cominciano a ingranare, funzionano bene la pipe da posto sei, i centrali Candellaro e Parusso cominciano a fermare gli attacchi milanesi e riusciamo inoltre a mandare a punto l´opposto, tale Paoletti che, all´inizio del campionato doveva essere titolare e alla fine mette a terra tre palloni, frutto di un attacco e due stampate su Di Manno!! Finisce 17-25 per noi.
3° SET: si gioca bene fino al 12-10 e qui si spegne la luce.
Ricambio degli opposti con esito disastroso: quattro palloni attaccati da Paoletti, due gli sono murati, uno finisce fuori e uno è difeso dal libero Durante che, probabilmente, perché siamo sotto Natale, si traveste da Babbo Natale e salva il pallone che sicuramente era destinato a finire in Curva Nord a San Siro!
Il set si conclude 25-18 per loro.
4° SET: fotocopia del secondo; i Lupi riprendono a giocare bene e si riesce a portare al 5° set Milano.
Segnalo l´ingresso, sul finire del set, del capitano Baldaccini.
5° SET: iniziamo contratti, impattiamo Milano sul 3-3, passiamo avanti 3-5 per arrivare a toccare il massimo vantaggio sul 6-10.
Qui sembra finita la partita, invece riusciamo a complicarci la vita, attacco vincente di Di Manno 10-7 errore grossolano di seconda di Garnica 10-8. Urge time-out ma l´ allenatore Bertini schiaccia in ritardo il pulsante. Murato Cetrullo (10-9) e finalmente arriva il time-out. Alla ripresa del gioco battuta sbagliata dai milanesi (grosso errore da buon pallavolista dopo il time-out mai sbagliare il servizio!!): 9-11.
Attacco vincente di Milano e stampata su attacco dei Lupi da parte di Raphael Thiago De Oliveira detto "Raffaella", dallo speaker locale, dalla voce di ranocchia e si va sull´ undici pari.
E qui va in battuta Vito Insalata, fino a quel momento non efficace in battuta e tira fuori dal cilindro un missile che il Razzo riceve, ma la palla schizza via nel campo avversario e Raphael Thiago, per glia amici "Raffaella", tira giù un chiodo portando in vantaggio i "gialli" canarini milanesi. A proposito, che brutta la loro maglia! Sul 14-13 ribatte Insalata, altro missile: la palla viene, anche questa volta, ricevuta ma questa ritorna in campo milanese. Contrattacco di Rafhel e difesa splendida di Tosi che raccoglie la palla (non si sa come abbia fatto!), alzata in bagher di Garnica e qui, purtroppo, il Razzo da zona sei sparacchia la palla in rete e qui finiscono i sogni dei tifosi biancorossi di accedere, salvo miracoli, alla fase finale della Coppa Italia 2012.
Sarà meglio così porre ai posteri l´ardua sentenza.
Ci rimettiamo a bordo dell´ammiraglia e accompagnammo Fajo alla stazione Centrale per prendere il treno destinazione Borgomanero, poi continuiamo in nostro viaggio verso Cesano Boscone, dove ci si ferma a mangiare da "Spizzico" e poi qui le nostre strade si dividono, Ammiraglio e il Lapino verso Santa Croce e il sottoscritto fa ritorno a casa con la speranza di rivederci alla prossima partita dei Lupi.
A presto, ragazzi. (Zorro12)

Realizzazione siti web www.sitoper.it