01 Ottobre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

LE COPPE NEI GIORNI DELLA MERLA

30-01-2017 06:57 - News Generiche
Il 29, 30 e 31 gennaio sono definiti i "giorni della merla" perché dovrebbero essere i più freddi dell´anno. C´è anche una leggenda, quella della merla, appunto ed è questa:
"Faceva un gran freddo; i merli allora erano tutti bianchi e la merla continuava a guardare in giro, non sapendo dove andare a posarsi per il freddo che faceva. Finalmente vide un camino fumante e disse al merlo suo compagno: "Guarda quel camino come fuma; entriamo a scaldarci". E lui disse: "Va bene, entriamoci".I merli entrarono nel camino e ci rimasero tre giorni e tre notti.
Passati i tre giorni la merla guardò fuori, vide che era spuntato nuovamente il sole e disse: "Usciamo". Ma appena usciti si guardarono e la merla disse al merlo: "Ma guarda come sei diventato nero!". "Eh, ma anche tu" - rispose il merlo. E da quel giorno i merli sono rimasti tutti neri, con il becco giallo e le zampine gialle, e gli ultimi tre giorni di gennaio, in ricordo di questo avvenimento sono detti i giorni della merla".
Quest´anno, nei giorni della merla, si sono disputate a Casalecchio di Reno le finali di Coppa Italia, sia per la Superlega che per la A2.
Quella di A2 è andata al Siena che ha sconfitto per 3-0 il Tuscania, privo del regista Pinelli. Sergio Noda è stato eletto quale miglior giocatore dell´incontro.
Già, Sergio Noda, ex "lupo" che, con i suoi 22 punti (Padura Diaz si è fermato a 15), ha trascinato i biancoblu al successo. Noda è un uomo di coppa; sei anni fa, la vinse proprio coi "Lupi", giocando una gran partita a Verona, contro Ravenna. I biancorossi, come si ricorderà, vinsero per 3-0.
Successivamente, dopo la Coppa Italia di A2 è stata assegnata quella di A1 o di Superlega che dir si voglia. Noi siamo un pò all´antica e, la parola A1, ci viene in detta più facilmente, rispetto a Superlega: dobbiamo ancora farci l´abitudine.
Qui ha vinto il Generale Blen (3-1 su Trento), con la sua Lube Civitanova, salendo sul palco da vincitore come quel 23 gennaio del 2011. Allora vinse la Coppa Italia di A2, insieme a Noda, appunto, con la squadra di Santa Croce . Ieri ha invece trionfato lassù, dove osano le aquile: complimenti Generale.
Fra i vincitori segnaliamo anche un altro ex "lupo": il centrale Davide Candellaro, già in biancorossso nel 2011-12 in A2 ed alle dipendenze di Fulvio Bertini, per parte della stagione.
Ecco, ieri tre ex biancorossi hanno fatto festa e trionfato. Ci ha fatto piacere per loro. Ma guarda un po´, vince sempre chi ha giocato nei "Lupi"!

Sito F.d.L. 1977


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account