05 Luglio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

LIVORNO RIMEDIA IN EXTREMIS. LA CUOIO PERDE A CERTALDO

27-02-2022 17:38 - News Generiche
Questa la frase più ricorrente al termine della partita, al Libero Masini di Santa Croce fra Cenaia e Livorno, nel rettilineo occupato dai tifosi labronici: “Meno male la Cuoiopelli ha perso”.
Il pomeriggio della quarta di ritorno ha riserbato emozioni a non finire.
L'ultima della serie è andata in scena allo stadio di via di Pelle a Santa Croce dove, una punizione di Vantaggiato, ha permesso al la capolista Livorno di agguantare all'ultimo tuffo uno stoico Cenaia sull'1-1.
I labronici hanno tirato un sospirone di sollievo, Cenaia è uscito tra gli applausi e la Cuoiopelli ha visto avvicinarsi, minaccioso, il San Miniato Basso.
I conciari sono stati sconfitti per 2-1 a Certaldo dai viola di Ramerini.
Il gol di Cavallini ha attenuato in parte la delusione dei biancorossi di Marselli sconfitti per la seconda volta in campionato dopo mesi di imbattibilità e che ora vedono insidiato il secondo posto dai giallorossi di Collacchioni, vale a dire dai sanminiatesi vittoriosi per 2-0 a Perignano contro i rossoblù di Ticciati.
Così in alto: Livorno 37, Cuoiopelli 32, San Miniato Basso 30.
Per la Cuoio è stato un turno negativo. Il Livorno ha rimediato in extremis proprio quando stava per suonare la campanella del gong.
Il San Miniato Basso, vincendo per 2-0 in trasferta, ha confermato la propria forza ed ora confida nel sorpasso, sapendo che domenica prossima i santacrocesi osserveranno il loro turno di riposo mentre al “Pinocchio” arriverà proprio il Certaldo.
Poi, domenica 13 marzo ci sarà lo scontro diretto a Santa Croce fra biancorossi e giallorossi.
Intanto Livorno allunga a più cinque sui conciari, con Apolloni e compagni che, a fine partita, si sono portati sotto alla gradinata Sud del Masini, per ascoltare i canti della loro gente che, instancabile, li ha accompagnati fino all'ultimo secondo nell'incredibile braccio di ferro col coriaceo Cenaia. Gli arancioverdi di Macelloni hanno fatto un figurone, dimostrandosi una forte squadra di categoria.
Per i primi posti il duello resta a tre. O meglio: il secondo posto se lo lotteranno santacrocesi e sanminiatesi, come negli anni Settanta, quando la pallavolo metteva di fronte i “Lupi” e la Folgore in epici duelli.
Ma qui si gioca a calcio e, intanto, a Livorno tirano un sospirone di sollievo, per il pari al 95' grazie alla magìa su punizione di Vantaggiato .
La Cuoiopelli resta un avversario temuto dal popolo amaranto, sfollato infreddolito e speranzoso, in una giornata di tramontana sferzante.
Le bandiere labroniche possono garrire; anche se nelle tre sfide del Masini (Perignano, Cuoio e Cenaia) la squadra di Buglio non ha mai vinto. Ma oggi è andata veramente bene.

Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account