08 Agosto 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

LO STRISCIONE E LE TRASFERTE INDIMENTICABILI (di Mau)

04-08-2016 09:56 - News Generiche
Lo striscione racchiude in sé, in una sola parola, tutto il significato del gruppo.
Lo striscione va sempre difeso, onorato perchè dimostra il senso di appartenenza e di aggregazione di chi fa parte e si sente parte della Fossa dei Lupi.
Portalo ovunque con onore, anche in due, ma bisogna portarlo.
Mi ricordo tante trasferte a cominciare da quella nel lontano campionato di A2 1986-87 a Sesto Fiorentino in A2. Per me fu il battesimo del fuoco in trasferta, avevo 14-15 anni; alla fine prendemmo delle diffide.
L´importanza dello striscione l´ho capita quando andai a Modena all´All Star Game, nella stagione 1992-93 e, da solo, portai lo striscione, quello grande della Fossa dei Lupi. Su consiglio del Lemar, lo misi nelle curva ospiti, in grande evidenza. Lo videro dappertutto: che soddisfazione!
Per me resta simpatica anche la trasferta a Mantova in B1 nel 1993-94, contro il Bustaffa, dove andammo in nove e con me c´erano Matteo Pantani, il Ciaba, i fratelli Gufoni, Robertino Bilanceri, Lorenzo Sabatini e Marco Duranti, alias il Nocio. Al nostro arrivo guardai i ragazzi e dissi: "Sparpagliatevi e occupiamo la città", fra grandi risate da parte di tutti.
Ancor prima, sempre negli anni Novanta, ci presentammo in tre a Città di Castello in A2 e con me, se non sbaglio, c´erano Boccio, Lucio Verbeni e Collo. Portammo lo striscione grande e beccammo un bel 3-0 contro una squadra fortissima per l´epoca.
In cinque (io, Fajo, Tazza, Tommy e Clara), andammo a Schio, di giorno di lavoro, nel campionato di A2 2002-03.
Bellissime, l´anno dopo(2003-04) le trasferte di Crema ed ancora a Schio con un pullman doppio.
Da ricordare, nella stagione 2004-05 la trasferta di Grottazzolina con qualche tafferuglio iniziale ed anche quella di Bassano del Grappa per la vittoriosa finale della Coppa Italia 2005, in macchina: io, Giampierone, Sax e Tazza.
Sempre quell´anno, di lunedì a Bolzano, per una vittoria decisiva sulla via della A1.
Poi, in A1 a Modena, di lunedì, quando tutto il PalaPanini rimase insilenzio ad ascoltare un tifo bello ed ordinato.
Ne rammento tante altre come quella in A2 a Città di Castello (2010-11), di giorno di lavoro, con la "Fossa" ad occupare la curva del palazzetto locale, con un tifo incredibile per una bella vittoria per 3-2.
L´ultima trasferta l´ho fatta l´anno scorso, alla prima giornata a Spoleto, con Nariponta e Lisa in B1. Ora che siamo tornati in A2, voglio riprendere a viaggiare al seguito dei "Lupi". Porterò ovunque lo striscione da trasferta, con dedizione e segno di appartenenza.
La Fossa dei Lupi si avvicina alla grande al 40esimo anno di vita. E´ dal 1977 che esistiamo e che siamo vicini ai nostri colori. Forza "Lupi", lottate sempre da Ultras.

Maurizio Macchia per Sito F.d.L. 1977

Nella foto: lo striscione da trasferta della Fossa, in mezzo a quello del Gruppo Scolvolti e dei Boys, a Longarone (Belluno), nel campionato di A1 1985-86.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account