05 Ottobre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

NUOVA SCONFITTA: IL COVID HA "AVVERTITO" LA CUOIOPELLI

31-05-2021 06:29 - News Generiche
Il mini campionato di Eccellenza si avvia stancamente alla conclusione per la Cuoiopelli.
Contro il Camaiore i biancorossi hanno ceduto in casa per 3-2.
I bluamaranto di Bracaloni si erano portati in vantaggio per 3-0 dando la netta impressione di poter comandare la partita a proprio piacimento.
Lo stesso Bracaloni, pur con i suoi costretti all'uomo in meno per un'espulsione, ha dato spazio ad alcuni giovani della panchina.
La Cuoio ha riaperto la gara nel finale, prima con la trasformazione di un calcio di rigore ad opera di Petracci e, poco dopo, con un azzeccato colpo di testa di Martinelli. Il difensore (foto Lemar) è stato uno fra gli ultimi ad arrendersi, alimentando qualche flebile speranza nel finale.
I conciari però non ce l'hanno fatta ad agguantare il 3-3.
La vittoria del Camaiore è stata legittima. A lungo non c'è stata partita, per la differenza di valori fra le due squadre.
Hanno segnato: Viola, Da Pozzo ed ancora Viola.
Da una parte una squadra da categoria, quella ospite, contrapposta ad un'altra chiamata a cambiare registro ed aspetto in sede di mercato, onde evitare brutte sorprese nella prossima stagione.
Il Covid, volenti o nolenti, si è rivelato un prezioso “alleato” della formazione conciaria.
Nella stagione 2019-20, il suo sopraggiungere, ha bloccato un campionato alquanto deficitario per i biancorossi, “salvati” dallo stop alle gare con l'arrivo della pandemia. Altrimenti la retrocessione poteva starci, eccome.
Quest'anno, il campionato 2020-21, non si è praticamente giocato.Stop dopo due gare e poi ripresa “facoltativa” ad aprile.
In primavera, in sette partite, la Cuoio ha ottenuto due pareggi e cinque sconfitte, con 8 gol fatti e 17 subìti; ma aldilà dei risultati, il campo ha parlato chiaramente. Nelle file avversarie militano giocatori adatti all'Eccellenza, in quelle conciarie ci sono soltanto tanti giovani volenterosi e basta.
Il verdetto, purtroppo, crudo e diretto, è questo. Così hanno parlato il campo ed i relativi risultati colti in quest'ultimo periodo.
Domenica prossima verrà disputata l'ultima partita col San Miniato Basso sempre al Libero Masini.
Poi fine delle trasmissioni e tanto lavoro in sede di mercato per il d.s. Marcheschi e gli addetti ai lavori.
Il tecnico Marselli dovrebbe rimanere, con l'auspicio che questi possa disporre di una formazione atta alla categoria.
Non importa allestire una compagine da primi posti, ma una squadra dignitosa e competitiva, che possa battersi alla pari con tutte le altre avversarie, questo sì. Ne va del futuro di un club storico che compirà 67 anni in settembre.
L'organico di quest'anno non si è rivelato all'altezza. Continuare così sarebbe deleterio, serve un cambiamento di politica e nuove svelte.
Contro il Camaiore, coach Marselli ha presentato questa formazione: Lampignano; Iannello, Isola, Spinelli, Martinelli; Ghelardoni, Cornacchia, Zocco; Petracci, Pirone, Dal Poggetto. Sono entrati nella ripresa: Bagnoli, Buscè, Benvenuti e Moretti.
Quanti di questi atleti saranno in biancorosso l'anno prossimo?

Marco Lepri


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account