29 Settembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

PASINATO E QUELLA FINALE DEL 1989 COI "LUPI" AL TROFEO STACCHINI

11-04-2021 06:30 - News Generiche
L’ultima volta che l’ho visto, salutandolo e scambiando due parole con lui, è stato il 1° giugno del 2019. Al PalaParenti si svolgeva una gara benefica fra vecchie glorie e lui era in campo.
Non sono passati neppure due anni e, Michele Pasinato, (al centro nella foto di Veronica Gentile, scattata proprio quel giorno, fra Gardini e Bracci) non è più con noi.
Se n’è andato, giovedì scorso, per una male incurabile che lo ha travolto in soli cinque mesi, all’età di 52 anni.
Li aveva compiuti il 13 marzo scorso. Lascia la moglie Silvia ed i due figli Edoardo e Giorgio, oltre ad un grande ricordo.
Il “Paso” faceva parte della grande nazionale azzurra composta dalla così detta “Generazione dei Fenomeni”. Lui era il vice di Zorzi.
Aveva iniziato a giocare nel Petrarca Padova, la squadra della sua città.
Personalmente lo avevo seguito fin dai tempi della Nazionale juniores.
Da avversario, con i “Lupi” non l’ho mai incontrato in campionato. Padova era spesso e volentieri in A1 ed i Lupi” in A2.
Michele giocò anche a Montichiari e Roma, per poi far ritorno nella città di Sant’Antonio.
L’unica volta che Pasinato ha affrontato i biancorossi fu in occasione della finale del Sedicesimo Trofeo Stacchini nell’ottobre del 1989.
Alla manifestazione avevano aderito quattro squadre; tre di A1: Padova, Bologna e Montichiari ed una di A2, i “Lupi” di Santa Croce.
In semifinale i patavini di Silvano Prandi avevano sconfitto Montichiari del bomber Raoul Quiroga per 3-2, mentre i “Lupi della Codyeco, allenati da Lisi, avevano piegato il Bologna di capitan Recine, sempre per 3-2.
In tribuna c’erano stati momenti di tensione per una mezza carica degli ultras santacrocesi, verso il settore “folgorino”, ovviamente schierato per i felsinei. La cosa si era ricomposta dopo la “fuga” giallorossa e con qualche “ammaccato” tra i malcapitati.
Finale, dunque fra Petrarca Padova e Codyeco Lupi, con largo seguito di sostenitori santacrocesi.
Bianconeri veneti in campo con: Tofoli-Pasinato, Tonev-Merlo, Castellani-Errichiello.
Biancorossi con Weber-Tchernischov, Zecchi-Piccioni, Ciulli-Fabbrini.
Vinse Padova per 3-1 ma la Codyeco sfiorò il quinto set, negatole da un arbitraggio accondiscendente soprattutto nella parte conclusiva, facendo un figurone.
Queste le dichiarazioni di Silvano Prandi a fine gara: “La Codyeco mi è piaciuta, per noi è stata una partita da A1. Ci hanno impegnato al massimo come desideravo prima dell’avvio del nostro campionato”.
Pasinato disputò quella partita al cui fischio finale, il bulgaro Tonev venne premiato come miglior giocatore della manifestazione, mentre Piccioni quale miglior giovane dello Stacchini. Pasinato era in campo con tanti altri campioni.
Quella fu l’unica volta in cui il “Paso” se la vide con i biancorossi, ma quella non si trattò certo di una partita come tante altre.

Marco Lepri


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account