27 Settembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

RAVENNA SI AFFIDA ALLE SCHIACCIATE DI ZONCA

14-05-2020 06:24 - News Generiche
E' il 23enne ex azzurrino il primo acquisto ravennate per la prossima stagione: è reduce dal 5° posto nel campionato francese.
MERCATO IN EBOLLIZIONE - Cavuto si è accasato a Cisterna con l'altro ex giallorosso Tillie. Ravenna alla ricerca dell'opposto titolare.
E' l'italiano Paolo Zonca, ventitreenne schiacciatore ex azzurrino in arrivo dal campionato francese, il primo acquisto della Consar Ravenna.
Nei prossimi giorni verrà ufficializzata l'operazione.
Nato a Gorizia e cresciuto nel Monfalcone, Zonca (foto) - nel 2019 ha vinto le Universiadi con l'under 21 di Ciccio Graziosi - è un prodotto del Club Italia, con cui ha debuttato in serie A2 nel 2015, giocando nella stessa categoria anche le successive 3 stagioni a Potenza Picena, Santa Croce sull'Arno e Livorno, fino allo sbarco a Nantes, 5° in Ligue 1.
Nello scacchiere di coach Marco Bonitta, lo schiacciatore isontino partirebbe come titolare, giocandosi verosimilmente il posto con Recine.
II mercato della Consar sta dunque entrando nel vivo. Le altre caselle del sestetto ad essere già coperte sono quelle del libero (Kovacic) e del centrale (Grozdanov).
Anche in regia ci sarebbe già un titolare (Batak), ma non sono esclusi colpi di scena (il bulgaro Seganov, ex Sora).
Bonitta ha infatti lasciato aperte molte porte, anche perché, il format della prossima Superlega non è stato ancora deciso.
Anzi, pare proprio che la Federvolley non lo tocchi, conservando le retrocessioni: «La Lega - ha commentato Bonitta - non ha mai messo in dubbio il format esistente. II blocco delle retrocessioni era solo una ipotesi. Tanto più che, le squadre che non lotteranno per il vertice, stanno facendo il mercato per evitare l'ultimo o il penultimo posto».
Una su tutte è Cisterna, che ha annunciato Sabbi e gli ex ravennati Tillie e Cavuto. In ingresso si è tuttavia raffreddata moltissimo la pista del modenese Pinali.
Tutto è infatti legato alle decisioni di Zaytsev che, proprio nelle ultime ore, ha rifiutato la proposta del club canarino, ovvero la decurtazione del 50% dello stipendio, con la prospettiva di fare le valige.
In tal caso, Modena si cautelerebbe, trattenendo Pinali.
«Al momento - ha aggiunto Bonitta - le nostre energie sono canalizzate alla ricerca di uno schiacciatore forte e di un opposto titolare. Successivamente ci concentreremo sulla panchina, cercando di capire cos'è rimasto del budget a disposizione». In realtà, all'appello del sestetto titolare manca anche un centrale, che - rientrato Cortesia a Trento - dovrà essere quasi obbligatoriamente italiano.
In uscita da Vibo ci sarebbe l'ex capitano giallorosso Mengozzi, che sarebbe l'ideale per tanti motivi, ma che è appetito anche da altri club.
II "primo cambio" in "zona 3" sarà comunque il 19enne Leandro Mosca, 206 centimetri, marchigiano di Recanati, svezzato anche lui dal Club Italia (3 campionati consecutivi di serie A2), lo scorso anno protagonista sempre in A2 a Calci, ovvero in un top club.
La Consar infine sta prendendo le misure alla ripresa dell'attività: «Aspettiamo i protocolli sulle norme sanitarie e il permesso del Comune - ha concluso Bonitta - ma, da lunedì prossimo, contiamo di tornare in palestra, almeno in sala pesi. I giocatori sono pronti».

Fonte: Il Resto del Carlino - Ravenna

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account