26 Febbraio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

SANTA CROCE HA PERSO PIERO CONSERVI

19-09-2023 06:00 - News Generiche
Un uomo conosciutissimo a Santa Croce e non solo se n'è andato ieri pomeriggio intorno alle 14.
Piero Conservi (foto Lemar), per tutti Pierino, è deceduto all'età di 73 anni dopo un impari lotta con una malattia che ne ha provato la forte fibra.
Era attualmente in carica quale Governatore della Misericordia e presidente dei “Lupi”.
Ieri pomeriggio la notizia della sua dipartita si è rapidamente propagata per Santa Croce e non solo, raggiungendo Milano dove, in diversi operatori conciari, erano già al lavoro per l'allestimento degli stand della fiera che inizierà proprio oggi.
Vivo ovunque il cordoglio a tutti i livelli: istituzionali, associazionisti e sportivi.
Con Piero Conservi se ne va un santacrocese con la esse maiuscola, una persona attaccata alla sua cittadina, un grande sostenitore del Carnevale, sia come dirigente del Comitato Festeggiamenti Carnevaleschi, che da membro del gruppo della Nuova Luna.
Nella vita politica Piero è stato a lungo assessore nella giunte Ciaponi e Deidda
Ha sempre sostenuto il calcio locale quale tifoso della Cuoiopelli.
Lo ricordiamo festante, in quel di Volterra, per il vittorioso spareggio con il Piombino vinto per 1-0 e per il ritorno in Eccellenza. In tribuna accanto a lui Giulia Deidda in una fredda giornata di primavera del 2014, con tanto di sciarpa biancorossa e cappellino in testa.
Nell'aprile del 2021 Conservi era stato eletto alla presidenza dei “Lupi”.
Due i suoi campionati in A2, quelli relativi alle stagioni 2021-22 e 2022-23.
Fino quando ha potuto, Pierino è stato vicino anche alle squadre minori.
Ai vari raduni, nelle vesti di assessore, non mancava mai. Amava, come chi scrive, aprire la stagione fin dal primo giorno.
Pierino, del resto, era un “lupo” della prim'ora, fin dalla prima metà degli anni Sessanta, con don Luciano Niccolai e tanti altri ragazzi di allora: Sergio Balsotti, Giovanni Vivaldi, Paolo Giannoni ed altri.
Per anni ha fatto coppia fissa con l'ingegner Gronchi, storico presidente.
Il Gronchi e Pierino, Pierino e il Gronchi, a lungo hanno fatto coppia fissa alla guida di un club che iniziava la sua ascesa.
Nel 1977 aveva lasciato pur restando attento, da vero tifoso. C'era da “tirar su” la Misericordia.
Ricordo con particolare emozione le gimkane automobilistiche dei “Lupi” negli anni d'oro, il vittorioso spareggio di Firenze, nel giugno 1970, con il 3-2 sull'Use di Empoli, una simpaticissima trasferta a Roma, in treno, nel campionato 1972-73, contro le Fiamme Oro: tante risate e tanta gioia biancorossa.
Potrei scrivere a lungo, relativamente ai “Lupi”, di Piero.
Voglio pure ricordarlo come grande tifoso della Fiorentina, la sua squadra del cuore come la Cuoio. I Viola erano importanti per Piero, idem i biancorossi di paese.
Pierino sempre in prima linea per la sua Santa Croce: per ogni tipo di emergenza, per le più pericolose piene dell'Arno, per quando ce n'era bisogno.
Negli ultimi mesi la malattia ha preso il sopravvento, costringendolo in casa, accudito dalla moglie Ornella e dal figlio Filippo.
Ieri ci è giunta la triste notizia della sua scomparsa.
I funerali si svolgeranno domani alle ore 10,30 nella chiesa di Santa Cristiana, proprio lì accanto alla Misericordia, nella cui cappella mortuaria Conservi arriverà nella tarda mattinata di stamani dove sarà vegliato dai volontari, dai suoi ragazzi ai quali ha indicato la strada da seguire.

Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it