01 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

SETTIMO STOP PER I "LUPI" (1-3) FALASCHI TRASCINA LA CAPOLISTA SIENA

20-01-2020 06:00 - News Generiche
KEMAS LAMIPEL: Acquarone2, Padura Diaz 27, Bargi 7, Larizza 11, Colli 16, Russomanno 5, Catania (libero), Marra, Di Marco, Mazzon, Prosperi 1, Andreini (libero) n.e, Mannucci n.e. All: Douglas-Pagliai.
SIENA: Falaschi 1, Romanò 23, Gitto 6, Zamagni 11, Milan 19, Mariano 14, Marra (libero), Zanni, Gabriel Pessoa 1, Cappelletti n.e, Smiriglia n.e. Lucconi n.e. All: Graziosi.
Arbitri: Feriozzi e Toni.
Successione set: 23-25; 24-26; 25-21; 26-28.
Spettatori: 530.
Battute sbagliate “Lupi”: 15, Aces: 5, Muri: 9.
Battute sbagliate Siena: 13, Aces: 2, Muri: 10.

Siena si impone per 3-1 al PalaParenti di Santa Croce, bissando il risultato ottenuto nella gara d'andata.
La capolista scappa (35 punti) facendo il vuoto alle sue spalle.
L'unica che sembra tenere ma, soltanto in parte il passo, è Ortona.
La Kemas Lamipel perde la settima gara consecutiva, viene agguantata a quota 17 da Lagonegro e scende all'ottavo posto.
La nota lieta di giornata è che le ultime due (Reggio Emilia e Cantù, con 9 punti ciascuno) perdono in casa, per cui il danno è relativo, anche se alle spalle dei biancorossi ringhiano la Materdomini (16) ed il redivivo Mondovì (15). Tuttavia i “Lupi” sono vivi e gagliardi. Il derby lo ha confermato.
Giocando su questi livelli, contro altri avversari, prima o poi la musica cambierà.
La squadra di Graziosi, meritatamente in vetta alla graduatoria, ha sudato le proverbiali sette camicie, per aver ragione dei conciari, superati nel secondo e quarto set ai vantaggi (24-26 e 26-28) e nel primo per 23-25.
A loro volta i padroni di casa hanno prevalso nel terzo parziale per 25-21.
Padura Diaz ne ha tentate di tutte, confezionando 27 punti, ma talora la sua frenesia non ha pagato.
I “Lupi” sono stati condannati da singoli errori, talora gravi, come servizi sbagliati, attacchi fuori misura di poco o alzate basse, come quella che ha indotto Colli, alla fine del secondo set, a sbagliare.
Quale miglior uomo in campo è stato eletto il santacrocese Marco Falaschi, inappuntabile regista della Emma Villas Aubay, prodotto del vivaio biancorosso, rispettoso per i suoi vecchi tifosi e gran direttore d'orchestra. Babbo Carlino, primo capitano dei “Lupi”, da lassù si sarà compiaciuto, rammaricandosi tuttavia della situazione in cui versano i suoi amati colori.

Marco Lepri

Nella foto di Veronica Gentile: Sebastiano Milan, attaccante di banda senese, marcato dal muro santacrocese.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account