03 Ottobre 2023
news
percorso: Home > news > News Generiche

SIAMO STATI NOI E PAGHEREMO NOI

10-10-2009 - News Generiche
Siamo stati noi e pagheremo noi.
Dopo Bologna è arrivata la multa di 880 euro alla società per le offese alla donna-arbitro e lo sputo indirizzatole dal nostro settore.
Le offese ci sono state, anche perché questa non ha fatto niente per non meritarsele, perché è facile in certi momenti topici della partita, dare un punto pesante a chi non se l´aspetta e toglierlo a chi se l´è conquistato meritatamente e magari, a quel punto, si innervosisce di più, perdendo altra lucidità.
A noi le donne arbitro sono sempre piaciute il giusto e, specialmente quelle "casalinghe" che vogliono farla da protagoniste ancora meno. E´ bene che lo si sappia.
Il colpevole dello sputo si è fatto avanti e ci ha, però, precisato che non si è trattato di un vero e proprio sputo ma che, inveendo a fine partita, gli è caduta giù con la gomma da masticare, anche un po´ di saliva ed è possibile che qualche schizzo possa aver colpito l´arbitro.
Chi è stato il colpevole ce lo teniamo per noi perché è un ragazzo di noi, uno della Curva, uno che ci sente per i "Lupi", che avrà anche sbagliato ma che si è subito presentato ai tifosi più vecchi - e questo gli fa onore - perché non si è nascosto e non si è comportato da vigliacco.
Speriamo non commetta più questo errore dimostrando maturità.
Un ragazzo della Curva ha quindi sbagliato, ha ammesso le sue responsabilità e la Curva pagherà, la multa di 880 euro andando incontro alla società che è tutt´altro che ricca, anzi ha bisogno di aiuti economici, con la possibilità che entrino nuovi sponsor.
La maglia è la fotografia della situazione in cui si trovano i "Lupi": è una maglia con troppi vuoti e che fa anche un po´ tenerezza.
Noi della Curva restiamo indissolubilmente legati alla maglia!
L´entità della multa è stata esagerata ed inammissibile perché negli ultimi anni il pubblico in generale e la Curva in particolare si erano sempre comportati bene.
Probabilmente anzi, sicuramente, è stata calcata la mano.
Subito dopo Bologna, cioè in questi giorni, i ragazzi della Curva hanno parlato col nostro presidente.
Gli è stato detto tutto senza scuse, con l´impegno di tutti, in particolare di quelli che erano a Bologna di rimediare.
Anche se la Curva ha scarsissime possibilità economiche e nello scorso mese di settembre ha già dovuto colmare un altro "buco", questa non si tira indietro e, prendendosi le sue responsabilità, mettendoci ancora la faccia e confermandosi vicina alla squadra e al presidente, le inventerà di tutte per restituire al club la somma di 880 euro. Sempre Forza "Lupi"!
(Curva PalaParenti)

Realizzazione siti web www.sitoper.it