29 Settembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

TRE PUNTI PESANTI PER I "LUPI" CONTRO UN BRESCIA INCOMPLETO

03-02-2020 06:34 - News Generiche
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 2, Padura Diaz 24, Bargi 4, Larizza 8, Colli 17, Russomanno 3, Catania (libero), Mazzon 4, Di Marco, Prosperi 1, Marra 6, Andreini (libero) n.e, Mannucci n.e. All: Douglas-Pagliai.
BRESCIA: Tiberti 3, Malvestiti 16, Festi 12, Mijatovic 7, Ostuzzi 4, Galliani 19, Zito (libero), Crosatti 2, Ceccato n.e, Gavotto n.e, Franzoni (libero) n.e. All: Zambonardi.
Arbitri: Cavicchi e Pozzi.
Successione set: 25-21; 26-28; 25-18; 25-23.
Spettatori: 360.
Battute sbagliate “Lupi”: 14, Aces: 4, Muri: 9.
Battute sbagliate Brescia: 20, Aces: 4, Muri: 9.

La Kemas Lamipel, dopo il successo di Reggio Emilia, torna alla vittoria anche al PalaParenti.
In casa i conciari non vincevano dal primo dicembre.
Un incompleto Brescia è stato superato per 3-1.
I “Lupi” conquistano così tre punti importanti, restando al settimo posto, col pingue bottino di 23 punti, in una posizione molto tranquilla, da cui potranno tenere a bada le eventuali velleità dei due fanalini di coda Reggio Emilia e Cantù, ammesso che ci siano. Ma quanta fatica per avere ragione dei più decimati Tucani di Zambonardi.
Nelle file ospiti, alle assenze di Candeli e Bisi si aggiunge in extremis quella pesante di Cisolla.
L'uomo più rappresentativo e di qualità dell'Atlantide, non è nemmeno presente al palasport di piazza Oscar Romero.
Al suo posto gioca il giovane Ostuzzi il quale va a d unirsi al 21enne Malvestiti, con la batteria degli esterni bresciani completata dal “Gallo” Galliani, spesso bravo in attacco ma anche impreciso in battuta.
Nella Kemas Lamipel si infortuna nel corso del secondo set il sudamericano Russomanno ed al suo posto subentra Mazzon.
La Kemas Lamipel trova saltuariamente uniformità di gioco e continuità di rendimento e, quando lo fa, riesce a giocare con una certa tranquillità e con costrutto, come per due terzi della prima frazione e per la parte finale del terzo set.
Per il resto è un susseguirsi di momenti di scarsa produttività, col punteggio in discussione ed una certa tensione (figlia della voglia di non farsi sfuggire la ghiotta occasione) che attanaglia più di un componente la formazione di casa.
Douglas e Pagliai ruotano a turno i tre centrali, ricevono una mano dal giovane Prosperi al servizio, perdono per infortunio Russomanno, vedono prodigarsi gli altri ed alla fine possono tirare un sospiro di sollievo, conducendo la nave in porto.
Stavolta i Tucani non riescono a “beccare” i biancorossi come all'andata, finendo a loro volta nelle fauci dei “Lupi” in vista della finale di Coppa Italia, a Casalecchio di Reno con Bergamo, fissata per domenica 23 febbraio.
I santacrocesi fanno loro il primo set per 25-21 con Larizza ed Acquarone (bravo anche in difesa) in evidenza.
Nella seconda frazione i locali sono molto meno concreti pagando pegno nel finale (26-28) dopo essere stati in vantaggio per 23-21 ed aver disposto di un set-ball sul 24-23. Terzo gioco con i conciari pronti a riproporsi mettendo in mostra un positivo finale: 25-17.
Quarto parziale con i padroni di casa ancora in difficoltà (10-16) ma pronti a riprendere il filo del discorso ed a reagire con caparbietà agguantando i Tucani sul 20-20.
Nella parte finale del set, Colli e compagni dispongono della giusta concentrazione, chiudendo con un perfetto diagonale di Padura Diaz: 25-23.
I “Lupi” colgono al volo l'opportunità. Con un Brescia così rattoppato e privo di uomini-cardine, sarebbe stato deleterio perdere punti.

Marco Lepri

Nella foto di Veronica Gentile: Larizza e Colli, protagonisti della vittoria sul Brescia.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account