18 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

TUTANKHAMON, VIAGGIO VERSO L'ETERNITA'

04-07-2021 06:14 - News Generiche
Di fronte all'ufficio dei Consiglieri Regionali, in Via Cavour, a Firenze, è stata aperta una bellissima mostra su uno dei faraoni egizi che più ha lasciato il segno nella loro storia: Tutankhamon.
La sua tomba, ricca di tesori di più di tremila anni fa, fu scoperta nel novembre del 1922 dall'archeologo britannico Howard Carter, in collaborazione con il collega Lord Carnarvon.
È la sua voce che accompagna i visitatori per tutto il viaggio, illustrando nei dettagli le emozioni e i particolari di questa meravigliosa scoperta.
È possibile vedere, mediante un'accurata ricostruzione, ciò che apparve per la prima volta agli occhi di Carter, mentre guardava attraverso il buco fatto nel muro che lo separava dalla camera funeraria del faraone.
Una delle sale più suggestive è forse quella che, attraverso dipinti sui muri, spiega il processo religioso con cui i morti, secondo la religione egizia, superavano prove e venivano accompagnati dagli Dei nel viaggio per la loro nuova vita.
Se il cuore (unico organo lasciato nel corpo nel processo della mummificazione, poiché si pensava fosse la sede dell'anima) era più leggero di una piuma, l'interessato aveva vissuto una vita buona e superava la prova; nel caso contrario, veniva dato in pasto a una delle dee più terribili, Ammit.
Una luce proiettata sulle pareti guida queste diverse tappe fino a illuminare il grande sarcofago, al centro della sala.
In un'altra sala viene spiegata molto bene la “Matrioska” (come la definisce metaforicamente Carter) dei tre sarcofaghi contenenti il corpo di Tutankhamon: il primo, imponente e molto grande; il secondo, colorato e tempestato di pietre preziose; e infine il più piccolo, interamente coperto d'oro.
A nascondere il viso del defunto, il cui corpoera avvolto da bende, c'era anche una maschera rappresentante esso, che arrivava sino alle spalle, con il tipico simbolo egizio: due spettri incrociati.
Nella penultima sala sono presenti dei reperti originali, custoditi in teche in vetro, mentre nell'ultima è spiegato nel dettaglio il processo di mummificazione durante 70 giorni. Non sono molto chiare le cause della morte del Faraone Tutankhamon, molto malato sin da piccolo; salì al trono a soli 8 anni e dieci anni dopo morì.
Ma questo giovane, la cui tomba è stata ritrovata quasi completamente intatta, non verrà certamente mai dimenticato finché ci saranno persone curiose, disposte a studiarlo, capirlo, conoscerlo.


Emma Rasori

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account