24 Febbraio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

UN ARNO DIROMPENTE MORDE IN B

06-03-2019 06:27 - News Generiche
Cosa succede nel campionato di serie B di volley, esattamente nel Girone D, quello in cui sono comprese le due squadre della zona del Cuoio (Castelfranco e Fucecchio), oltre ai pisani del Calci, formazione con alcuni ex biancorossi nelle proprie file.
A dire il vero anche Castelfranco e Fucecchio ne hanno in serie, di ex biancorossi e, queste tre squadre, se la stanno vedendo con le compagini dell’Emilia Romagna per ottenere i primi due posti finali, quelli validi per partecipare ai play-off per la promozione in A3.
Le principali antagoniste delle tre toscane sono i modenesi del Mirandola ed i ferraresi del Portomaggiore.
Il Mirandola è primo ed il Portomaggiore terzo.
Ma andiamo con calma perché la situazione, dopo le gare di sabato scorso è aperta a qualsiasi esito finale.
La parte del leone l’ha fatto l’Arno di Castelfranco che ha travolto al PalaBagali per 3-0 la prima della classe.
Notevole la prova dei biancoverdi di Sansonetti con Da Prato (nella foto di Lemar) e Rossatti micidiali in attacco e talora anche in battuta.
L’Arno ha accorciato la classifica in alto, che ora è la seguente: Mirandola 41, Calci 38, Portomaggiore 35, Arno 33 e Fucecchio 29.
L’Arno è la squadra del momento: compatta, forte fisicamente, sicura della sua forza.
Se nelle 8 gare che restano, da qui alla fine della stagione regolare, i biancoverdi di Daniele Volterrani troveranno continuità di risultati, saranno dolori per tutti.
Ne sa qualcosa Mirandola, spazzata via con una prestazione vigorosa da Andreatta, Pitto e soci.
Dice Luciano Ricci, vecchio cuore biancoverde: “Da anni non avevamo una squadra così forte a Castelfranco. Possiamo toglierci altre belle soddisfazioni”.
Del tonfo di Mirandola al PalaBagagli non ha saputo approfittare il Calci, battuto a sorpresa per 3-2 in trasferta dall’Anderlini Modena.
Era l’occasione giusta per accorciare ancor più sulla prima della classe (che sabato prossimo osserverà un turno di riposo) ma, i ragazzi di Luca Berti, sono mancati all’appello, racimolando un solo punto.
Si è trattato di un risultato inatteso edi un'occasione butata al vento.
Ha invece fatto molto bene il Fucecchio con i ferraresi del Portomaggiore, sconfitti per 3-1 al termine di una lunga lotta, con parziali tiratissimi, diremmo allo sfinimento.
I romagnoli di Guillermo Taborda, vecchio nocchiero di tante battaglie, hanno rilanciato le velleità di un Fucecchio in grave ritardo ma ancora in grado di far bene da qui al termine della stagione regolare.
“In effetti ci è mancato qualcosa – dice Federico Benvenuti – ma abbiamo ancora 24 punti a disposizione e cercheremo di conquistare il maggior numero di successi prima dell’inizio dei play-off”.

Marco Lepri


Realizzazione siti web www.sitoper.it