20 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

CI HA LASCIATI GIAMPIERONE

09-10-2018 06:33 - News Generiche
E´ venuto a mancare domenica scorsa, intorno alle 21,30 forse in ambulanza, durante il suo ultimo, disperato trasferimento all´ospedale di Empoli, Giampiero Bagnoli, per tutti noi della Curva, Giampierone.
Aveva 55 anni ed il prossimo 8 dicembre, giorno dell´Immacolata, ne avrebbe compiuti uno in più. Da tempo aveva problemi di salute.
Viveva a San Miniato Basso, con l´assidua ed amata moglie Manola, in via Pirandello e, in una stanza dell´abitazione, c´erano le foto della Curva e della squadra dei "Lupi", i gagliardetti della Codyeco lupi e quello autografato dai giocatori della grande squadra che, nel 2004-05 vinse la Coppa Italia ed il campionato di A2.
Sua moglie si è commossa di nuovo quando ce li ha mostrati ieri sera, quando siamo andati a dare l´ultimo saluto ad un "lupo", ad uno di noi tifosi, ad un amico, una persona semplice, spontanea, buona e perbene.
L´ultima volta che Giampierone era venuto al PalaParenti era stato in occasione di una partita interna del campionato di B1 2015-16, rigorosamente in Curva, laddove prendeva posto vicino alla balconata, quando stava bene e c´era sempre un bandierone biancorosso da sventolare con orgoglio e passione.
Giampierone aveva cominciato a seguire i "Lupi" ai tempi del Fontevivo.
Veniva da Montopoli, quel ragazzone corpulento, che prendeva posto piuttosto in alto, poco distante da quelli della "Fossa" e che sosteneva a gran voce i biancorossi. Facemmo presto a conoscerlo ed a tirarlo dentro.
Col tempo aveva fatto amicizia con tanti di noi e, con l´arrivo del terzo millennio, aveva strinto una bella amicizia con Franco Macchia, segretario generale, che andava a trovare alla sera in ufficio.
Aveva sempre la battuta pronta e, quando Franco chiudeva gli uffici della sede in via Pipparelli, ci trovavamo lì - davanti al negozio di "Snoopy" - a fare due chiacchiere con Leo Ciardi, Maurizio Macchia, il direttore sportivo Luca Berti, Vittorio Menicagli e, le scherzose battute, si sprecavano. Si rideva di più allora.
Giampierone partecipava alla vita della tifoseria, partecipava alle trasferte, era amico di Maurizio e di tanti altri.
Lo ricordiamo particolarmente felice a Bassano del Grappa, nell´aprile del 2005, il giorno della conquista della prima Coppa Italia da parte della Codyeco Lupi. Di lì a poco sarebbe arrivata la seconda promozione in A1 della nostra storia a tinte biancorosse, ad opera della spettacolare formazione allenata da Riccardo Provvedi che, proprio ieri, ha voluto ricordare su Facebook Giampierone, così come Luca Berti.
Giampierone viveva i "Lupi" con sobria partecipazione, partecipando alle cene con gli amici, interessandosi delle trasferte, frequentando il PalaParenti.
Col passare degli anni la sua salute era gradualmente peggiorata ma, in qualche modo, eravamo rimasti in contatto.
Ogni tanto arrivavano sue notizie, dalla nipote Lisa: purtroppo non erano buone.
Domenica scorsa Giampierone ha finito di lottare.
Oggi, alle ore 15, nella nuova chiesa di San Miniato Basso, si svolgeranno le esequie. Officerà con ogni probabilità il proposto don Luciano Niccolai, fondatore dei "Lupi" nel 1962.
Sulla bara verrà posta la sciarpa della Fossa dei Lupi da mani amiche ed una rappresentanza della Curva sarà lì, commossa e partecipe, a dargli l´ultimo, affettuoso saluto.

Lemar

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account