02 Luglio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

N O T T A T A C C I A

12-10-2017 00:15 - News Generiche
Sconfitta dolorosa. Altro aggettivo non renderebbe meglio l´idea.
E´ andata nel peggiore dei modi e, peggio di così, l´epilogo non poteva essere.
Resta la consolazione di un punto conquistato, ma potevano e dovevano essere almeno due.
Una squadra che conduce per 11-8 al quinto set, facendo anche bene, deve avere la forza necessaria per portarla in fondo, perchè il morale era tornato alto, Catania soffriva e la Curva spingeva a tutto spiano come meglio non avrebbe potuto.
Invece l´epilogo è stato amaro, con due battute sbagliate (Elia e Ciulli) che sono costate un patrimonio alla squadra di Totire.
Elia è andato a servire sul 13-12 per i Lupi e Ciulli sul 14-13. Due servizi terminati out: il primo maldestramente "appoggiato" fuori campo ed il secondo sparato forte, in salto, anche questo fuori misura.
Sicuramente i due atleti non avranno sbagliato di proposito, ci mancherebbe altro, ma in quel momento bisognava essere più ragionatori, più attenti, raddoppiare la concentrazione, per quell´ultimo sforzo che avrebbe fatto esplodere il PalaParenti, facendo contenta tanta gente, gli atleti in primis.
Invece è finita male, proprio con le Messaggerie Bacco che hanno chiuso, a loro volta, con un ace vincente di De Santis.
La Kemas Lamipel ha sbagliato 25 battute, i rossoazzurri di Rigano 26. Alla grazia!
La partita è stata infinita e combattuta, acida, perfida, sgusciante come un´anguilla. Ad un certo punto, nel cuore della gara, è sembrato che i "Lupi" (nella foto di Veronica Gentile) facessero tutto loro: pericolosi tonfi e prodigiose impennate, errori in serie e passaggi di grande pallavolo: roba di prima scelta, davvero.
Alla fine, amarissima come un boccale di fiele, è arrivata la sconfitta per 15-17 al quinto set.
La Curva ha tifato, ha dato, ha sofferto per quel finale crudele. Questa meritava di veder coronato tanto amore per i ragazzi di Totire con un altro epilogo. Niente. Non è andata.
Alla fine un silenzio surreale ha riempito il palasport in una notte piena di contrarietà.
In tribuna stampa è mancato il collegamento internet.
Per operare al meglio, gli addetti ai lavori, hanno dovuto far le corse e, quasi i salti quasi mortali, mentre le redazioni dei giornali attendevano.
Nottataccia in tutti i sensi. Partita aspra, come da tempo non capitava. Fermiamoci qui e giriamo pagina. Sabato arriva la Roma.

Lemar per Sito F.d.L. 1977

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account