16 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

VITTORIA IN RIMONTA NEL SALENTO

26-11-2018 07:06 - News Generiche
Un punto perso o due guadagnati?
Questa è la domanda che in tanti si sono posti ieri sera e che, altrettanti, si faranno oggi, dopo la vittoria in rimonta per 3-2 dei “Lupi” a Taviano contro il Leverano, penultimo in classifica.
Succede sempre così: la gente si interroga dopo certi risultati.
C’è chi la pensa in un modo e chi in un altro.
Ognuno sostiene le proprie tesi e si va avanti.
Chi scrive, in sede di presentazione dell’incontro, aveva parlato di tre punti indispensabili contro questo tipo di avversario ed in vista di un ciclo di gare difficili, in un dicembre da prendere con le pinze e con tantissima concentrazione ed attenzione, visto il calendario.
Questo propone per i biancorossi, nell’ordine, i seguenti avversari: Brescia, Reggio Emilia, Alessano, Spoleto e Livorno. Cinque partite (in 26 giorni) dure e per uomini duri.
A fine anno verrà stilato un bilancio e questo cadrà con la fine del girone d’andata.
Al momento la squadra di Totire è sesta e, dopo la vittoria nel Salento, la quarta consecutiva, dopo quelle con Macerata, Lamezia e Roma Volley.
La Kemas Lamipel è così salita dal settimo al sesto posto. In alto, Brescia e Mondovì sono decisamente in fuga.
Poi ci sono sei squadre racchiuse nel giro di due punti, da quota 14 a 12 ed esattamene: Spoleto, Macerata, Reggio Emilia, Santa Croce, Potenza Picena e Livorno.
E’ tutto aperto. Sicuramente serve giocare meglio, avere più continuità, più fiducia in sé stessi e compattezza in campo (e fuori facendo gruppo), per migliorare il quadro.
A Taviano, nel leccese, di fronte a soli 140 spettatori – per niente propensi a sostenere i locali di coach Zecca - la Kemas Lamipel ha vinto in rimonta.
I “Lupi” hanno recuperato lo 0-2 iniziale, imponendosi successivamente al tie-break per 15-13.
Ma quanta fatica, quante energie spese per raddrizzare una gara iniziata male, con un approccio sbagliato nel primo set (25-20 per i leccesi) e poi proseguita, con un atteggiamento errato, nella seconda frazione: 25-19.
La squadra conciaria è andata pericolosamente sotto per 2-0, dando l’impressione di arrendersi senza condizione ad Orefice e soci.
Assente, nei primi due parziali il muro conciario. Inoltre Wagner è stato poco efficace.
La seconda frazione è stata giocata ancor peggio del set precedente.
Orefice, nella circostanza, ha fatto la voce grossa, per poi sparire di scena, negli altri parziali.
Ristic ha animato i salentini, sbagliando oltre il consentito al servizio, emulato dal resto della squadra che ha commesso ben 21 errori.
La Kemas Lamipel si è ripresa nel terzo set, quando gli animosi leccesi hanno allentato colpevolmente la presa, tirando il fiato, compiacendosi con loro stessi per la parziale impresa, ma facendo rientrare in gara Bargi e compagni, pronti a chiudere per 13-25. A quel punto, però, i “Lupi” avevano già perso per strada un prezioso punto.
Al termine della gara i conciari ne hanno raccolti due, riprendendosi gradualmente a partire da Wagner, dandoci dentro con più convinzione, rimediando strada facendo, evidenziando uno spirito diverso, battendosi con un altro piglio, pur non convincendo del tutto.
Qualche buon filotto al servizio ed un muro più compatto, hanno dato corposità alla rimonta di capitan Snippe e compagni, vittoriosi per 17-25 nel quarto gioco.
Lotta serrata al quinto set, iniziato con le due squadre in parità: 3-3 e 5-5.
Leverano ha girato il campo avanti per 8-6 dopo un errore di Taliani in ricezione, punito da Serra e soci. Poi la Kemas Lamipel ha impattato sul 9-9 e sul 10-10.
Snippe ha portato avanti i “Lupi” con un ace (10-12) spedendo poi fuori la battuta successiva.
L’austriaco Tusch ha mandato fuori al servizio (12-14) e Wagner, dalla zona quattro, ha poi deciso il set e la gara: 13-15.
Svariati i commenti dei tifosi biancorossi a fine gara.
Ci è piaciuto, fra i tanti, quello di Fabio Costagli, che riportiamo ben volentieri: “Finiamo il campionato con tutto il tifo per questi ragazzi e anche per il mister. Poi sarà la società a scegliere. Ma ora, per il bene dei “Lupi”, solo sostegno”.

Lemar


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account