23 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

CUOIOPELLI, IL PREPARATORE ATLETICO MAURIZIO BACHI SPIEGA COME AIUTA I GIOCATORI A MANTENERSI IN FORMA "GLI ALLENAMENTI A CASA? LI GUIDO CON LA CHAT"

08-11-2020 06:15 - News Generiche
Il calcio dei dilettanti è fermo... in attesa di ripartire.
Cosa stanno facendo i giocatori? Come si tengono allenati? Come si preparano alla ripresa dei campionati che è ancora avvolta nella massima incertezza?
L’abbiamo chiesto a Maurizio Bachi (nella foto), preparatore atletico della Cuoiopelli (Eccellenza girone A), uno dei più quotati nella categoria.
«La situazione è quella che è, lo sappiamo tutti in quasi tutti i settori e quindi anche nello sport – dice Bachi – Il problema principale è tenere acceso il cervello senza avere certezze sulla ripartenza, senza avere un punto fermo, una data precisa su quando ricomincerà il campionato e quindi concentrarsi su quella. Tenere acceso il cervello e mantenere il fisico pronto per quando potremo tornare ad allenarci insieme è il primo aspetto fondamentale».
«Quando mi chiedono come imposto gli allenamenti individuali a casa rispondo che ho fatto una tabella molto generica per tutti i giocatori della Cuoio – ancora le parole di Maurizio Bachi – Intanto per due settimane di novembre, fino al 15, ognuno ha corsa ed esercizi per quattro sedute settimanali. Corsa sia lineare che intermittente, da fare lungo la strada o meglio in un campo sportivo da soli, visto che questo è ancora possibile, e due sedute di lavoro di forza, cioè esercizi di prevenzione degli infortuni e per la parte addominale.
Arriviamo al 15 novembre e poi vediamo cosa succede, se ci saranno altri provvedimenti del Governo e di conseguenza della Federazione e se potremo avere, almeno a grandi linee, l’idea di quando ripartire con gli allenamenti individuali al campo sportivo. Questo sarebbe importante perché i giocatori non sono macchine, non girano la chiave o "accendono il cervello" e partono».
«Ci siamo visti l'ultima volta la mattina di sabato 24 ottobre prima vigilia della partita con il Montecatini che poi non c’è stata per il blocco dei campionati – conclude Bachi – Io e mister Marselli abbiamo una chat WhatsApp con i giocatori dove mando i programmi e dove ci confrontiamo ogni giorno per dare supporto ai ragazzi».

Fonte: g.n. - La Nazione


Realizzazione siti web www.sitoper.it