30 Settembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

CUOIOPELLI OSPITA LA CAPOLISTA LIVORNO

14-11-2021 08:30 - News Generiche
Il Livorno torna allo stadio Libero Masini di Santa Croce.
Oggi la squadra labronica, capolista del girone B di Eccellenza, è attesa alle 14,30 dalla Cuoiopelli.
Il club biancorosso accoglierà i sostenitori livornesi ed è già stato predisposto l'ordine pubblico; anche oggi sarà coordinato dal vicequestore Luigi Fezza, responsabile del commissariato di polizia di Pontedera.
Come per la partita Fratres Perignano-Livorno, giocata a Santa Croce per l'inagibilità del campo di Perignano, ad accogliere un numero elevato di tifosi, il piazzale antistante lo stadio dove si trovano le biglietterie e i cancelli di ingresso, sarà diviso in due parti, una per i tifosi del Livorno e l'altra per i sostenitori della Cuoiopelli.
Sono istituiti anche percorsi specifici per l'arrivo dei livornesi e il parcheggio delle macchine.
Gli appassionati amaranto saranno sistemati nella gradinata Sud, che può accogliere oltre mille spettatori. Per la gara con Perignano, da Livorno ne arrivarono oltre 800. Su VivaTiket la vendita è iniziata un po' al rilento, ma è molto probabile che il grosso dei biglietti, sia stato acquistato nelle ultime 48 ore nella città dei Quattro Mori, come accaduto anche in occasione delle precedenti trasferte.
La sfida, peraltro, è molto importante anche per la classifica. Il Livorno, infatti, è primo con 16 punti, la Cuoio terza con 10.
Davide Marselli (foto Lemar), allenatore dei conciari, è stato intervistato proprio all'antivigilia del match odierno ed ha affermato che i suoi ragazzi, “non tireranno certo la gamba indietro”.
“Mi aspetto un Livorno aggressivo – dice Marselli - al di là di chi scenderà in campo. Sia noi che loro, siamo stati eliminati in Coppa Italia, a cui entrambi tenevamo, per mano di Castelfiorentino e Cenaia.
Il Livorno gioca bene in verticale, con uomini come Bellazzini, Vantaggiato e Torromino. E' una cosa normale: lanci lungo, poi ci pensano loro.
Conosco diversi calciatori amaranto, a cominciare dal mio compaesano Giuliani, un laterale forte. Poi dico Gargiulo, Ghinassi, e Giampà – prosegue il tecnico - che sono stati anche compagni di squadra del mio vice Falivena il quale ha disputato più di 400 partite in Lega Pro. In generale il Livorno è forte e con Bellazzini, Torromino e Vantaggiato che danno qualcosa in più.
Faccio l'esempio: all' inizio in difesa il Livorno schierava Milianti e Palmiero. Adesso ci sono appunto, Ghinassi e Giampà: non so se mi spiego.
La Cuoio – conclude Marselli - negli ultimi due turni non ha subito reti ma avremo bisogno della massima concentrazione. State sicuri che non saremo rilassati, per l'effetto delle assenze avversarie (Vantaggiato squalificato e Bellazzini infortunato), altrimenti rischiamo l'imbarcata. Il Livorno lo ripeto non ha bisogno di aiuti”.
Vista l'emergenza infortuni e squalifiche che ha colpito il Livorno nelle ultime due settimane, la società amaranto è tornata immediatamente sul mercato per mettere a disposizione di mister Buglio forze fresche per conservare la leadership nel campionato di Eccellenza.
S'inquadra in questo contesto la scelta di tesserare il ventenne Adragna. Si tratta di un giovane attaccante con caratteristiche utili per ricoprire il ruolo di seconda punta o di esterno di grande dinamismo. Il giocatore sarà già a referto e disponibile per la Cuoiopelli.
Dai suoi biancorossi Marselli si attende – “una buona stagione, rimanendo nelle zone alte. Secondi o terzi dietro al Livorno, sarebbe importante. Chiedere di più è difficile. Non vedo sorprese: il Perignano avete visto che squadra è. C'è da capire la Colligiana.
Lo stesso San Miniato Basso è un'ottima compagine, sono sicuro alla lunga verrà fuori.
Fondamentalmente dietro al Livorno ci sono 5-6 squadre, che lotteranno fino alla fine per le piazze d'onore.
L'importante è rimanere lì, senza perdere contatto dalle prime, perché il campionato è breve e recuperare diventa complicato.
Partite facili non ce ne sono per nessuno e credo che il Livorno, se ne sia reso conto.
Cosa mi auguro per oggi pomeriggio? Di giocare bene come a San Miniato Basso. Sarebbe un buon viatico”.

Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account