10 Agosto 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

DA PRATO: "SAREMO UN GRUPPO UNITO"

11-08-2015 18:16 - News Generiche
Ci sono telefonini che, in questo periodo di vacanza, non rispondono mai.
I tentativi si susseguono e Filippo Pochini, ad esempio, il nuovo libero dei "Lupi" è una Primula Rossa: può succedere.
Idem con un altro Filippo: Latini, dell´ufficio stampa, che promette con gli sms di richiamarti a breve e poi non mantiene. Portare pazienza è probabilmente una nostra virtù.
Ci sono telefonini che invece rispondono subito come quelli di alcuni dirigenti, come quelli dei neoacquisti Carminati e Testagrossa e come quello di Sir Andrews, devotissimo, in attesa di iniziare a dare una mano in palestra ai ragazzi di Marco Bracci fin dal primo giorno.
Francesco Da Prato (nella foto) non risponde al primo tentativo ma rimedia dopo pochi minuti richiamando: "Scusa Marco ero a fare i pesi".
- E allora preparati per "l´interrogatorio". Dove ti trovi a fare i pesi?
"Ad Ospedaletto di Pisa, da solo. Lo faccio per rimettermi in riga dopo una breve ma intensa parentesi a Mikonos con Ciulli e Del Campo, a cavallo fra la fine di luglio e i primi di agosto.
Una settimana "a tavoletta", da ragazzi della nostra età, ma ora ho ripreso col beach volley sul litorale pisano, i pesi in palestra e la corsa nel parco".
- Ce n´è bisogno. Quest´anno in rosa ci sarà un solo opposto puro: Da Prato.
"Non ci sono scuse, lo so bene. Non sarà un campionato facile anche se ritengo che questa squadra sia migliore rispetto a quella dell´anno scorso. Ho sensazioni positive anche se so bene che dipende tutto da noi e dai miglioramenti che dobbiamo fare, singolarmnete e come gruppo".
- Non so se hai letto, di luglio l´intervista a Del Campo che diceva: "Andremo in vacanza insieme per far gruppo anche fuori. E´ arrivato sicuramente il momento di cambiare una volta per tutte, di fare il salto di qualità. Siamo qui da qualche anno.
A Da Prato lo ripete spesso: senza i punti dell´opposto non si vincono le partite. La differenza, la deve fare per forza di cose l´opposto. Da agosto toccherà esclusivamente a lui dare il massimo in questo ruolo determinante, visto che non avrà neppure una riserva specifica. Sarà una grossa responsabilità e Francesco deve per forza di cose farcela ad imporsi. La diagonale di palleggio sarà Ciulli-Da Prato: una bella responsabilità. Devono avere tanta fiducia in loro stessi e maturare in fretta.
Cominciamo noi tre e gli altri ci verranno dietro. Noi proveremo in tutti i modi a trascinare. Ce la dobbiamo fare, non siamo più ragazzini.
Indossiamo una maglia storica, rappresentiamo una squadra conosciutissima contro la quale tutti danno il massimo per superarla, visti i suoi precedenti ed ora tocca a noi difenderla e batterci per questi colori, da gente più matura e più decisa".
- Cosa mi dici?
"Che Federigo ha ragione, condivido in pieno. Siamo qui da tre e dobbiamo trascinare gli altri.
Confidiamo nel nuovo tecnico Marco Bracci col quale abbiamo avuto tutti un buon approccio. Il mister lavora molto sulla tecnica e ci può aiutare; ne abbiamo bisogno".
- I pregi di questa nuova squadra?
"Credo sia forte in attacco; Carminati è un bravo schiacciatore anche se deve migliorare in ricezione.
Del Campo lo conosciamo ma può fare di più. Poi ci sono Colli ed il "Lumo".
Vedo un gruppo unito che favorirà l´inserimento di Carminati e Testagrossa che mi dicono sia un buon giocatore. Terremo in considerzione anche i ragazzini più giovani".
- Quali le avversarie?
"Le due toscane non sono male e Massa, con Cannistrà opposto, ha scelto senza dubbio un mancino fastidioso.
Il Grosseto di Andrea Masini, un ex "lupo", ci renderà la vita dura soprattutto in trasferta.
Tutti indicano lo Spoleto come favorito numero uno; lo incontreremo subito alla prima e sarà una bella partita. Un´altra formazione pericolosa sarà Grottazzolina".
- L´anno scorso quanto può aver inciso nel tuo rendimento il dualismo con Hendriks?
"All´inizio siamo partiti bene. Alla lunga però può aver inciso: dopo due errori uno dei due finiva fuori e tanta alternanza può averci destabilizzato. Però le responsabilità sono nostre; ma è acqua passata e spero cambi tutto".
- Già e ora?
"Ora tocca a me e basta".

Marco Lepri - Ufficio stampa Volley "Lupi" Santa Croce

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account