26 Febbraio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

GLI ALABASTRAI DI VOLTERRA, L'ARTE NEI SECOLI

18-07-2021 06:05 - News Generiche
Sono gli alabastrai di Volterra, sono rimasti sei o sette, praticamente con loro si chiude un cerchio protrattosi nei secoli.
Lui si chiama Omero (nella foto di Tiberio Taverni), è il più anziano. Abita a Volterra e da cinquanta anni fa questo lavoro, nella sua bottega, come se il tempo fosse rimasto intatto.
La bottega degli alabastrai etruschi, infatti, era molto simile a quella di oggi, confermando così che quest’arte si è tramandata intatta: il banco da lavoro è, da sempre, sotto la finestra, per utilizzare al massimo la luce del giorno ed il resto della stanza è ingombro di manufatti finiti e di strumenti tipici delle singole specializzazioni artigiane, ed è così da secoli.
Un mestiere faticoso, dunque, quello di Omero, di precisione, di stile e, anche di grande creatività.
Gli alabastrai lavorano con macchine specifiche e al tempo stesso particolari e proprio con quelle macchine prendono vita tutti quegli oggetti di grande valore che troviamo esposti nei negozi della cittadina.
Piccoli e grandi souvenir portati nelle nostre case come ricordo di una delle più antiche città della Toscana.
Il tempo passa. Si costruiscono nuovi locali, più spaziosi e più moderni, creati alla periferia della città, ma con un fascino molto diverso da quelli del centro storico.
E la storia va avanti. Si tramanda l’arte, ma molti se ne vanno e, sono appunto pochi, quelli che, purtroppo, restano per un lavoro così poco remunerato e di difficile e pericolosa lavorazione.

Patrizia Bianconi

Realizzazione siti web www.sitoper.it