29 Settembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

I PRATESI DELLO ZENITH AUDAX ASPETTANO LA CUOIO

17-10-2020 06:30 - News Generiche
Un avversario inedito ma forte, quello di domani, per la Cuoiopelli.
Si tratta della compagine pratese dello Zenith Audax, formazione mai incontrata fino ad oggi dai biancorossi di Santa Croce.
Ci fosse stato l'ex presidente Soldani, questi avrebbe dato ulteriori delucidazioni, ma Renzo è venuto a mancare nello scorso aprile ed è stato ricordato domenica scorsa al Libero Masini, in occasione del match con l'Altopascio.
Come lui l'ex calciatore biancorosso Marco Remorini, deceduto prematuramente a Firenze, all'età di 47 anni.
Lo Zenith Audax è un'antagonista da primi quattro posti ed è allenata da Andrea Bellini.
Questi ha condotto Pagnotta, Manganiello e compagni alla vittoria nel debutto di Pontremoli dove in lanieri si sono imposti per 2-0.
Sono due le formazioni pratesi militanti nel girone B dell'Eccellenza.
L'altra è il Prato 2000. La Zenith Audax gioca allo stadio intitolato a Bruno Chiavacci in via del Purgatorio.
I blu amaranto cercheranno di recuperare qualcuno tra i giocatori assenti domenica scorsa a Pontremoli, andando alla ricerca della prima vittoria interna.
La Cuoio sa di doversela vedere con un avversario agguerrito, contro il quale bisognerà farsi trovare pronti, fin dalle prime battute di gioco.
Dice l'allenatore Marselli: “Dobbiamo approcciare meglio le partite e iniziare con intensità dal primo minuto e non aspettare, come domenica scorsa con il Tau Altopascio, di rimanere in dieci.
Nel corso della prima mezz'ora-quaranta minuti, siamo andati male. Poi ci siamo mossi bene; ho cambiato modulo passando alla difesa a quattro ed è andata meglio con Falivena, Ghelardoni e Isola che ave vo con me lo scorso anno a Montecatini. Meglio la difesa a quattro che a tre, ma anche su questo lavoreremo”.
“Un altro aspetto da migliorare è la foga - conclude Marselli – Non si può rimanere sempre in dieci. I ragazzi devono capire che ci sono delle zone del campo dove non serve fare fallo. Il nostro è un gruppo molto giovane, nuovo, che deve imparare a conoscersi. Ma le basi ci sono”.
I biancorossi sono stati bravi, domenica scorsa, a dare maggiore intensità alla partita in corso ma, domani, Zocco (nella foto di Lemar) e compagni dovranno essere pronti fin dal fischio d'inizio.
Rientrerà in formazione Cornacchia, a rinforzare il centrocampo, dove è atteso alla prova Kader Diomandè. Fischio d'inizio ore 15.

Marco Lepri


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account