01 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

IL BRACCIO DI FERRO DI COPPA VA ANCORA AI REGGIANI

27-01-2022 00:07 - News Generiche
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 1, Walla 19, Festi 10, Arasomwan 10, Fedrizzi 29, Colli 10, Pace (L), Ferrini, Caproni n.e, Giovannettti n.e, Menchetti n.e, Sposato (L) n.e, Riccioni n.e. All: Douglas.
REGGIO EMILIA: Garnica 2, Cantagalli 7, Zamagni 10, Sesto 9, Held 18, Cominetti 15, Morgese (L), Suraci 15, Marretta, Scopelliti, Mian, Catellani, Cagni n.e. All: Mastrangelo.
Arbitri: Merli e Cruccolini.
Successione set: 19-25; 25-19; 25-21; 24-26; 14-16.
Battute sbagliate "Lupi": 16; Aces: 4; Muri: 7.
Battute sbagliate Reggio: Emilia: 18; Aces: 3; Muri: 12.
Spettatori: 110.

Passa Reggio Emilia in Coppa Italia, già come in campionato.
I giallorossi di Mastrangelo si impongono per 3-2 al PalaParenti, come avvenuto poco prima di Natale.
La partita di ieri è stata lunga e serrata dall'inizio alla fine, sempre incerta e sul filo di un sottile equilibrio. Gli emiliani hanno vinto in virtù di una rosa più profonda, con Mastrangelo che ha ruotato sempre i suoi effettivi, intervallando i due opposti Cantagalli e Suraci a secondo dei momenti. Cantagalli è partito titolare e Suraci ha chiuso nel sestetto base, pur dandosi il cambio durante la gara.
Proprio Suraci è stato uno degli artefici del successo della Conad e, specialmente nel finale del quarto set, si è rivelato determinante, quando con due attacchi, ha permesso ai giallorossi di imporsi per 24-26 agguantando i “Lupi” sul 2-2.
La Kemas Lamipel aveva perso il primo parziale per 19-25 ma, con lo stesso punteggio, a parti invertite, aveva conquistato l'1-1.
Poi, nel terzo gioco, Walla e compagni si erano portati meritatamente a condurre: 25-21.
I biancorossi, per tutta la durata del match, non hanno potuto fare altro che affidarsi ai titolari e basta.
Ferrini è entrato per una toccata e fuga nel quarto set per Colli. Poi niente, con una panchina piena zeppa di ragazzi, impegnati nel campionato di B e mai usufruiti da Cezar Douglas, neppure per un giro dietro o un servizio, tanto per dire.
Reggio Emilia ha invece costruito il suo successo e centrato la qualificazione, con i cambi, permettendo agli uomini di rifiatare.
Ad eccezione di Cagni, sono entrati tutti, da Marretta a Mian, da Scopelliti a Catellani, senza dimenticare Suraci.
Al quinto set tutto si è risolto nel finale nonostante la grande prova di un eccellente Fedrizzi: 14-16.
I “Lupi” sono arrivati alla fine stremati e senza la possibilità di tirare minimamente il fiato.
L'impegno è stato strenuo da parte di tutti ma non è bastato per chiudere un incontro stremante ed alquanto laborioso, per aver ragione di un avversario irriducibile.
Reggio Emilia va così avanti in coppa dove affronterà in semifinale Bergamo mercoledì prossimo in Lombardia.
Nell'altra semifinale Cuneo se la vedrà con Porto Viro.
Gli orobici di coach Graziosi saranno domenica prossima al PalaParenti per affrontare i conciari. La gara avrà inizio alle 16.

Marco Lepri


Nella foto di Simona Bernardini: Fedrizzi in attacco, il migliore nelle file biancorosse.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account