23 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

L'ARNO LOTTA, MA LA COPPA E' DEI MOLISANI

31-03-2024 08:00 - News Generiche
CAMPOBASSO: Zanni 2, Zanettin 30, Minuti 3, Diana 3, Pacelli 13, Rescignano 23, Santucci (L), Ferrari, Sulmona, Mottola n.e, Ceccato n.e, Masotti n.e, Sandonnini n.e, Del Fra n.e, Calcutta n.e. All: Maniscalco.
ARNO TOSCANA GARDEN: Berberi 1, Da Prato 22, Simoni 15, Testagrossa 9, Nicotra 22, Aliberti 4, Taliani (L), Samminiatesi, Crescini 1, Parentini (L) n.e, Dell'Endice n.e, Stagnari, n.e, Croce n.e, Ciappelli n.e. All: Mattioli.
Successione set: 31-29; 22-25; 26-24; 25-19.
Arbitri: Mancuso e Villano.
Battute sbagliate Campobasso: 14; Aces: 5; Muri: 8.
Battute sbagliate Arno: 15; Aces: 2; Muri: 6.
I ragazzi dell'Arno Toscana Garden non ce l'hanno fatta ad emulare le concittadine della FGL-Zuma.
A Campobasso, contro la squadra del club organizzatore della Final Four, i biancoverdi di Mattioli sono stati sconfitti per 3-1 dai molisani di Maniscalco.
L'Arno si è battuto con generosità ma si è dovuto piegare agli attaccanti campobassani: l'opposto Zanettin e lo schiacciatore Rescignano. Sono stati loro i trascinatori della squadra di casa che ha puntato anche su Pacelli, Zanni e il libero Santucci. Non hanno brillato i centrali Minuti e Diana, sempre in difficoltà dinanzi al giovane Simoni, un ragazzo da seguire. Non lo diciamo da ora.
Simoni, sempre cercato da Berberi, quando la ricezione lo ha permesso, ha finito in doppia cifra (15), facendo vedere i sorci verdi ai locali.
Questi si sono salvati con una strenua difesa e con le conclusioni dell'idolo di casa Zanettin (30) e del suo alter ego Rescignano (23).
Il bomber Da Prato (22) è stato il più temuto dal pubblico locale che ha gremito in ogni ordine di posti il PalaUnimol, sostenendo la compagine di casa.
Questa, al tirar delle somme, ha meritato il trofeo ma, sotto certi aspetti, la squadra targata Toscana Garden, non ha approfittato, in certi frangenti, quando il punteggio le ha dato ragione.
In particolare, nella prima frazione, con Nicotra e compagni in vantaggio per 22-24 ed un Da Prato infermabile e particolarmente temuto.
Tre errori (banali), prima di andare ai vantaggi, sono costati caro.
La prima frazione ha visto prevalere i molisani per 31-29. Nel secondo set i castelfranchesi hanno pareggiato (22-25) chiudendo il discorso con un muro di Crescini, appena entrato.
La gara è andata avanti sul filo dell'equilibrio, con belle giocate seguite da futili ingenuità, che l'Arno ha pagato in un terzo set in cui ha pure condotto per 11-14 e 15-18. Dal 20-20 in poi c'è stata parità fino a quota 24.
Infine i locali hanno chiuso con Rescignano: 26-24.
Nel quarto gioco i biancoverdi sono stati battuti per 25-19, mollando la presa nella parte finale del set.
A fine gara il sindaco Toti ed il suo vice Grossi hanno posato per una bella foto ricordo con le due squadre.
La FGL-Zuma ha portato a casa la coppa, l'Arno Toscana Gardenha fatto il possibile per farlo.

Marco Lepri

Nella foto: Simoni, miglior centrale della manifestazione, blocca a muro il molisano Pacelli.

Realizzazione siti web www.sitoper.it