29 Settembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

L U G L I O

31-07-2021 06:08 - News Generiche
Erano pomeriggi pieni di sole e di azzurro, di avventure e di promesse, di salti con la corda, a piedi uniti o su di uno, di vestiti al vento e sandali di cuoio. Di ali che ci facevano volare sospese nel cielo senza nuvole.
Trovavamo riparo dal sole cocente nel tuo giardino e sedute intorno al tavolo di pietra (foto), chi sugli sgabelli, chi su quella specie di divano, passavamo il tempo, di cui ci sentivamo padrone.
Un tempo per giocare a carte interminabili partite (diventammo esperte di scala quaranta e scala reale).
Un tempo per ascoltare dischi (Battisti era il preferito in assoluto, ma nono solo).
Avevamo un mangiadischi che, quando finivano le vacanze tirava un sospiro di sollievo, del resto lo portavamo ovunque.
Le nostre estati in musica. Un tempo per fare la merenda, ma questo era ridotto, il tavolino ci aspettava e in fretta ritornavamo con il boccone in bocca a riprendere da dove avevamo lasciato.
E, poi, un tempo per le chiacchiere, anche senza senso, accompagnate da sonore e fragorose risate.
Capitava, anche, che di soppiatto tu riuscissi a “rubar” le chiavi della Cinquecento posteggiata davanti al cancello e allora via, al tuo cenno ti seguivamo e con la massima disinvoltura ci infilavamo dentro: due davanti e due dietro.
Arrivate alla catena che chiudeva la strada (era infatti privata), due scendevano e l'alzavano. La macchina passava di sotto e la gita cominciava, destinazione via Della Bianca. Strada sterrata, piena di polvere e buche. Ma durava poco.
C'era chi faceva la spia e Maria scendeva, grembiule e ciabatte a riportarci indietro, apostrofandoci con quel suo proverbiale: “Disgraziate, rimettete la macchina al suo posto”.
Sulle note di “Luglio dal bene che ti voglio, vedrai non finirà”, tornavamo fiere della nostra impresa.
E, invece, è finita. Luglio, le promesse non le ha mantenute. S'è portato via quasi tutto.
E mentre luci e rumori accarezzano i ricordi, tutto svanisce nel tempo e quale prova del loro passaggio lasciano l'erba calpestata del campo, briciole di pane, palette per il gelato sbiadite e 45 giri dalle copertine sgualcite.

Patrizia Bianconi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account