22 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA CUOIOPELLI A MONTESPERTOLI, I "LUPI" NEL VENETO

12-03-2023 07:21 - News Generiche
CUOIOPELLI - Nel turno in cui è previsto lo scontro al vertice tra le due battistrada Perignano e Cenaia, la Cuoiopelli gioca in trasferta a Montespertoli.
Alle 14,30 i biancorossi saranno ospiti dei gialloverdi di Gianluigi Sarti allo stadio comunale “Molino del Ponte”.
Montespertoli undicesimo in classifica con 31 punti e conciari terzi (43) con lo sguardo protratto verso quei play off che non debbono sfuggire loro dopo aver perso contatto con quelle che sono state, per buona parte della stagione, le loro dirette concorrenti.
All'andata la Cuoio si impose per 3-2 su un Montespertoli garibaldino che oggi vorrà dire la sua.
Nelle due squadre militano gli attuali leaders della classifica dei marcatori: Tapparello tra i santacrocesi e Del Pela fra i montespertolesi.
Entrambi hanno messo a segno 18 gol. Del Pela ha realizzato sei volte su calcio di rigore, contro le due di Tapparello.
Il duello tra le due punte sarà uno dei motivi di interesse della gara.
Nelle file degli uomini di Marselli sarà assente il forte difensore centrale Gonzalo Negro, squalificato per un turno per somma di ammonizioni.
Vedremo quale sarà la decisione del tecnico di Fiumaretta, relativamente alla sua sostituzione.
La Cuoio deve fare punti per non allontanarsi troppo della seconda in graduatoria: ne vale la partecipazione agli spareggi postcampionato.
Domenica prossima i biancorossi ospiteranno il Castelfiorentino. Si giocherà ancora al Tommaso Rosati di “Romaiano”.
"LUPI" - I “Lupi” incontrano oggi, nel trevigiano, una parte del loro recente passato.
Al PalaBarbazza di San Donà di Piave la Kemas Lamipel sarà accolta dal suo ex regista, il 23enne Alessandro Acquarone, passato nel novembre scorso alla formazione veneta.
A Santa Croce, come noto, è arrivato l'esperto Coscione e, specialmente all'inizio, la cosa ha fatto dissertare non poco gli appassionati di pallavolo. Acquarone, per anni, è stato considerato un punto fermo della compagine biancorossa, un ragazzo sul quale puntare.
Su di lui si sono divise le opinioni tra gli estimatori ed i censori. Ora i “Lupi” sono nelle mani di Coscione, ma Acquarone resta di proprietà del club e, non è escluso che un giorno o l'altro, il palleggiatore possa tornare in riva all'Arno.
A quel punto, le così dette “vedove” di Acquarone, potrebbero essere finalmente consolate.
Quando mancano quattro turni al termine della stagione regolare i “Lupi” sono attesi da tre confronti con squadre in lotta per la retrocessione (Motta di Livenza, Lagonegro e Reggi Emilia) e dai baresi del Castellana Grotte, a loro appaiati in classifica a quota 39.
La battuta d'arresto interna con Bergamo, di domenica scorsa, forse un po' inattesa, ha fatto scivolare i conciari dal secondo al quarto posto.
Un filotto vincente, nella parte finale della stagione regolare, potrebbe riportarli sul podio, prima dell'inizio dei play off.
Motta di Livenza, negli ultimi tempi, ha dato segni di risveglio, dimostrando di voler reagire ad un destino avverso, lottando con ardore fino in fondo, senza concedere niente a nessuno. I 17 punti all'attivo che condannano al momento i biancoverdi di Zanardo alla serie A3, non sono accettati.
La matematica offre ancora speranze. “Ancor nulla di già scritto - dicono i trevigiani – possiamo continuare a lottare”.
Mastrangelo, abile coach, sa che a San Donà di Piave la Kemas Lamipel non riceverà il classico “prego si accomodi”, trovandosi invece di fronte un avversario motivato che Acquarone vorrà trascinare, prendendosi una rivincita.
Marco Lepri

Nella foto in alto di VN Digital: la Cuoio in attacco nell'area del Tuttocuoio.
Sotto (Bernardini): alcuni atleti della Kemas Lamipel.

Realizzazione siti web www.sitoper.it