01 Ottobre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

"LUPI": GLI OROBICI SI PRENDONO LA PARTITA. PERSO IL PRIMATO

08-11-2021 00:17 - News Generiche
BERGAMO: Finoli 1, Padura Diaz 12, Larizza 10, Cargioli 5, Terpin 14, Pierotti 9, D'Amico (libero), Mancin, Cioffi n.e, Ceccato n.e, Abosinetti n.e, Baldi n.e, De Luca (libero) n.e. All: Graziosi.
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 1, Walla 10, Festi 4, Arasomwan 6, Fedrizzi 16, Colli 5, Pace (libero), Ferrini 2, Giovannetti n.e, Caproni n.e, Menchetti n.e, Brucini n.e, Sposato (libero) n.e. All: Cezar Douglas.
Arbitri: Prati e Bressan.
Successione set: 25-23; 25-21; 25-17.
Battute sbagliate Bergamo: 12, Aces: 6, Muri: 4.
Battute sbagliate “Lupi”: 13, Aces: 2, Muri: 5.
Spettatori: 300.

Kemas Lamipel superata in quel di Cisano Bergamasco dagli orobici della Agnelli Tipiesse per 3-0.
Questa sconfitta, col punteggio più netto, fa seguito a quella interna con Cantù e costa ancor più caro ai “Lupi” che perdono sia la partita che il primato in classifica. Ora in A2 guidano il gruppo i baresi della New Mater di Castellana Grotte.
I biancorossi inseguono ad una sola distanza insieme a Cuneo e Motta di Livenza.
Poi arrivano le altre con Bergamo a quota 9 ma che ha già riposato.
I ragazzi di Cezar Douglas lo faranno più avanti, dopo aver affrontato altre squadre di primo piano come Cuneo e Castellana Grotte.
Che il calendario della Kemas Lamipel salisse di intensità col trascorrere delle partite, era cosa risaputa.
Ieri gli orobici di Graziosi, grandi favoriti per la vittoria finale ed il balzo in Superlega, hanno meritato il successo.
Gli ex biancorossi Larizza e Padura Diaz sono stati fra i migliori e, soprattutto Larizza ha vinto il confronto, per distacco, su tutti gli altri suoi pari ruolo.
Pur non brillando a muro, Jacopo ha fatto la differenza in attacco. Sicuri gli attaccanti-ricettori Terpin (nella foto in attacco) e Pierotti e bene tutti gli altri.
La Agnelli Tipiesse è sempre stata avanti nel punteggio e solo in un'occasione, sul 4-5 del terzo set, Fedrizzi e compagni hanno messo il naso in avanti, ma sono stati subito riagguantati sul 5-5 per poi essere staccati definitivamente.
La Kemas Lamipel ha recuperato, nel primo set, da 20-15 al 23-23 ma gli orobici non si sono fatti del tutto sorprendere chiudendo per 25-23, passando a condurre per 1-0.
Cezar Douglas ha dato a Ferrini qualche opportunità, ora per l'uno o l'altro dei suoi attaccanti, ma non c'è stato niente da fare.
Nella seconda frazione i santacrocesi sono stati attaccati al punteggio fino al 13-13, poi i padroni di casa hanno allungato (17-14, 20-15 e 22-18, chiudendo per 25-21.
Nel terzo set, due aces di Larizza (7-5) hanno dato un nuovo segnale sull'indirizzo della gara: 12-9.
I biancorossi si sono lentamente arresi 14-9 e 17-11, perdendo definitivamente contatto con Finoli e soci intorno a quota 20.
Coach Graziosi ha capito che il successo pieno non sarebbe sfuggito ai suoi, rientrati in corsa dopo una prima di campionato scottante in Puglia ed il turno di riposo alla seconda. Bergamo era la favorita in estate e, ad inizio novembre, l'ha pienamente confermato.
La Kemas Lamipel ora è attesa da Cuneo e Castellana Grotte. Walla, lontano dal devastante rendimento dell'anno scorso, deve salire di tono, altrimenti è uno di quegli opposti della cadetteria che non riescono a fare la differenza.
Servono lavoro e sacrificio da parte di tutti, perchè nessuno regala nulla e non c'è niente di scontato.
Perdere nella bergamasca non è un'onta da lavare, ma la qualità deve salire, per restare con le migliori, in un campionato selettivo ed equilibrato come quello di A2.

Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account