23 Febbraio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

LUPI IN FESTA, ALL´ EX SEDE ASPETTANDO IL CAMPIONATO

09-07-2017 18:36 - News Generiche
E´ la storica sede dei Lupi Santa Croce. Per una sera, quella di ieri 7 luglio, il centro parrocchiale Giovanni XXIII, in piazza Matteotti a Santa Croce sull´Arno, è tornato a essere la tana dei Lupi.
Arrivati "in branco" insieme alle famiglie, ai tifosi, agli sponsor e i tutti i biancorossi di ogni età per la Festa d´estate.
Un appuntamento tornato "di moda" con la nuova dirigenza lo scorso anno, parte di un rilancio che è forma e sostanza, che punta su giovani e novità ma che lo fa con l´esperienza e sempre fedele presenza del presidente Sergio Balsotti.
A lui, con i Lupi da oltre mezzo secolo, basta una parola per raccontare passato, presente e futuro del "branco" che ha scelto di guidare: passione. Quella che lega la Fossa alla squadra, i dirigenti alla città, gli sponsor al direttivo, le famiglie agli atleti di tutte le squadre e tutti insieme allo sport. In un filo che non è solo rosso, ma biancorosso.
Una festa, fatta di cibo e musica, che è servita a guardarsi negli occhi, a fare qualche chiacchiera in un clima rilassato, a guardare indietro - analizzando la stagione scorsa - ma guardando avanti. Presentato al grande pubblico il nuovo allenatore per l´A2 della Kemas Lamipel Michele Totire (qui Lupi, Totire nuovo coach di una squadra giovane) e anche alcuni giocatori di una formazione ancora da completare, come il neo acquisto Paolo Zonca. Presenti anche la sindaco Giulia Deidda e l´assessore allo sport Piero Conservi.
L´organizzazione della serata è stata fatta in collaborazione con la Misericordia, con "Quelli che andavano in Sede" (qui Santa Croce ritrova la mitica ´sede´, biglietti sold out) e con la immancabile e instancabile tifoseria.
Fra un mese si radunerà la Kemas Lamipel in vista del nuovo campionato di A2.
L´altro ieri è stato ingaggiato il terzo centrale Mirko Miscione, 29 anni alto metri 2,02 proveniente dall´Ortona. Lo schiacciatore Da Prato è passato in prestito all´Arno di Castelfranco in B.
Per completare la rosa mancano ora solto tre elementi: il secondo opposto, il secondo libero e il quarto attaccante ricettore. (E.ven)

Fonte: Il Cuoio in diretta

Realizzazione siti web www.sitoper.it