03 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

"LUPI" SCONFITTI IN GARA1 A GIOIA DEL COLLE

19-04-2019 06:53 - News Generiche
REAL GIOIA DEL COLLE: Kindgard 8, Prolingheuer 13, Sighinolfi 2, Catena 4, Radziuk 20, Sideri 9, Frigo (libero), Marchetti (libero), Margutti 1, Meringolo, Marcovecchio n.e, Usai n.e, Scrollavezza n.e. Allenatore: Passaro.
KEMAS LAMIPEL: Acquarone, Snippe 9, Bargi 3, Miselli 9, Colli 3, Lyutskanov 14, Taliani (libero), Baciocco, Grassano 2, Tamburo 2, Crò, Mario Ferraro, Daniele Ferraro (libero) n.e, Andreini n.e. Allenatori: Douglas-Pagliai.
Arbitri: Colucci e Vecchione.
Successione set: 25-20; 25-19; 27-25.
Spettatori: 200 circa.
Battute sbagliate Real Gioia del Colle: 11, Aces: 4, Muri: 10.
Battute sbagliate Kemas Lamipel: 8, Aces: 8, Muri: 6.

Serviva una notte da "Lupi", ma non è stato così.
La Kemas Lamipel esce sconfitta per 3-0 in gara1 dal PalaCapurso di Gioia del Colle e, per Pasquetta, cercherà di riequilibrare le sorti, in modo da tornare in provincia di Bari giovedì 25 aprile, per la “bella”, valevole per i quarti di finale per la permanenza in A2.
Gara2 avrà inizio alle ore 18 al PalaParenti e, per rimettere le cose a posto occorrerà una squadra ben più produttiva e determinata rispetto a quella di ieri sera.
Soltanto nella terza frazione gli uomini di Douglas e Pagliai hanno tenuto testa, punto su punto ai pugliesi, perdendo tuttavia l'occasione propizia per riaprire l'incontro.
I “Lupi” sono andati due volte in vantaggio (19-21 e 24-25) ma, nella parte conclusiva, due decisivi attacchi del tedesco Prolingheuer e del bielorusso Radziuk, hanno chiuso definitivamente il conto per i gioiesi.
Radziuk è stato senza alcun dubbio il migliore in campo, trascinando i biancorossi di casa allenati da Passaro, mentre nelle file conciarie si sono segnalati il centrale Miselli (soprattutto nella parte iniziale) ed il 22enne bulgaro Lyutskanov, soprattutto nella seconda parte della gara.
Lyutskanov si è reso pericoloso al servizio ed in attacco e, solo nel terzo set, è stato supportato da Snippe.
Per il resto l'attacco conciario non è stato all'altezza di quello di casa, molto più continuo ed aggressivo rispetto a quello ospite.
Il palleggiatore Kindgard, forte a muro, ha appoggiato il gioco soprattutto sugli esterni (Radziuk, Prolingheuer e Sideri) facendo correre meno i centrali Sighinolfi e Catena.
Gioia del Colle ha saputo resistere, nel terzo gioco, al tentativo della Kemas Lamipel di riaprire la contesa.
Acquarone, ad inizio gara ha puntato su Miselli e Bargi, ricevendo buone risposte ma, non appena Catena e compagni se ne sono avveduti, questi sono corsi ai ripari.
Equilibrio ad inizio gara (5-5) poi Gioia del Colle allunga: 8-5.
Non è convinta la formazione santacrocese in questa parte di gara. Sul 17-14 l'ex gioiese Grassano sostituisce Colli.
Ciò nonostante gli esterni di Douglas e Pagliai non incidono: 22-16. Nella prima frazione il solo a salvarsi è Miselli: 25-20.
Nel secondo set la Kemas Lamipel non è abbastanza determinata e, senza il giusto spirito combattivo, c'è ben poco da fare.
Si ricorre ad alcuni cambi ma i baresi – che hanno aumentato i giri – sono già lontani: 19-12.
Il secondo parziale termina col punteggio di 25-19 per Frigo, Marchetti e compagni.
Solo nel terzo gioco Snippe e soci si fanno valere.
Lyutskanov duella ad armi pari con Radziuk, i “Lupi” tirano fuori il sopito orgoglio, facendosi pericolosi.
Passaro chiama dalla panchina il figlio d'arte Margutti (21-21) e la Kemas Lamipel accarezza l'idea di ritornare perentoriamente alla ribalta (24-25), ma non è così.
I gioiesi chiudono, con gli attacchi dei loro stranieri: 27-25.

Marco Lepri

Nella foto: una conclusione vincente di Miselli dal centro.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account