16 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

SIENA: C'E' BISOGNO DI MONTAGNANI

28-10-2021 06:20 - News Generiche
La crisi di Siena, con tre sconfitte per 3-0 nelle prime tre partite, ha indotto il club del presidente Giammarco Bisogno a correre subito ai ripari.
Il massimo dirigente della società biancoblu, dopo la sconfitta interna con Bergamo di sabato scorso, ha parlato di numeri impietosi, di momento imbarazzante e della necessità di apportare dei correttivi, senza demoralizzarsi.
Per uscire da questa complicata situazione (tre sconfitte consecutive per 3-0 nei primi tre turni), è stato ingaggiato l'allenatore livornese Paolo Montagnani (foto), inoltre ci sarebbero due attaccanti pronti a firmare.
Nei giorni scorsi Bisogno ha rilasciato alcune forti dichiarazioni: “Nessuno deve dimenticarsi che la nostra squadra ha fatto la Superlega e che ha disputato campionati di Serie A2 di buonissimo livello. Un po' di storia della pallavolo italiana in questi anni l'abbiamo scritta. A maggio e durante il volley mercato ci siamo trovati in una situazione di scelta non adeguata agli obiettivi che ci eravamo posti. E' clamoroso che certi giocatori non vengano a giocare in A2, nelle nostre trattative avevamo giocatori che ora fanno la panchina in Superlega. Non è che Siena non volesse fare una squadra di livello anche superiore, ma ci sono situazioni nelle quali i giocatori preferiscono stare in panchina in Superlega piuttosto che giocare in A2.
Certo non immaginavo tre partite con tre sconfitte per tre set a zero. E' una situazione che non meritano questi ragazzi che sono straordinari. Ho visto gli allenamenti e si impegnano al massimo ma è evidente che abbiamo dei limiti.
E' inaccettabile che alcuni validissimi giocatori vengano tenuti a fare panchina in Superlega piuttosto che giocare da protagonisti sulle piazze importanti della A2. La nostra recente storia e quella di un campione come Yuri Romanò hanno dimostrato altro. Simone Parodi? Si sta allenando in questi giorni con noi – ha detto il Presidente Giammarco Bisogno. – Deve decidere. Ha visto l'ultima partita con me, stiamo parlando con lui. E' un giocatore che certamente potrebbe essere di aiuto. Forse a questa squadra manca un leader, un giocatore che nei momenti difficili sappia dare degli equilibri. Intanto questa settimana ufficializzeremo un posto 4 di origini russe. Faremo di tutto per riportare questa squadra dove è giusto che stia”.
Intanto nella città del Palio è arrivato, da lunedì scorso, Paolo Montagnani per sostituire Lorenzo Tubertini.
Montagnani, 53 anni, è reduce dall'ultima avventura ai “Lupi” con i quali non ha rinnovato dopo essersi confrontato in primavera, dopo l'inattesa eliminazione dai paly-off per mano di Cantù.
Il Comandante, che in campionato aveva fatto il suo ottenendo il settimo posto al termine di una tormentata stagione caratterizzata dal Covid, si attendeva la conferma ed era ben carico e pronto a ricominciare. Invece non è stato così.
La Kemas Lamipel ora veleggia in vetta alla A2 sotto la guida di Cezar Douglas e Montagnani riparte da Siena dove c'è stato bisogno di lui per salvare il salvabile dopo una prima parte di stagione sotto un'altra guida tecnica.
Al presidente Bisogno, in sede di volley mercato, qualcuno aveva consigliato Montagnani ma, la scelta, era caduta su Tubertini.
Montagnani è arrivato ora, in autunno inoltrato, per intervenire con la sua esperienza, il suo carisma ed il suo forte carattere per interrompere una serie nera di risultati, risollevando le sorti della compagine senese.
A Siena, il tecnico labronico, ritrova in squadra Pinelli, Ottaviani e Sorgente conosciuti durante la sua esperienza a Tuscania.
“Finalmente dopo tante battaglie vissute da avversario sarò l'allenatore di Siena. – ha sottolineato il nuovo coach biancoblu – Se prima facevo di tutto per battere la Emma Villas ora farò di tutto per superare le altre squadre. Quindi posso dire che ci sarà un pericolo in meno per Siena”, ha detto tra il serio e il faceto.
“So che la situazione che troverò non è facile - ha concluso il tecnico - indubbiamente non è l'inizio che si aspettava questa società: tre partite senza neanche un set vinto possono creare grandi insicurezze nei giocatori. Tutta la nostra concentrazione sarà nel ritrovare certezze, nuove sicurezze ma soprattutto mettere in campo una squadra organizzata già per la trasferta di questa domenica in Piemonte. Tutte le mie energie sono volte al prossimo match contro Mondovì.”
Paolo Montagnani è arrivato a Siena: la A2 ritrova un protagonista e Siena un allenatore di valore a cui affidarsi.

Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account