10 Giugno 2023
visibility
news
percorso: Home > news > News Generiche

UN INIZIO DEGNO DI LODE, TIFANDO COME VOLEVA "LUI".

16-04-2009 - News Generiche
Ha esordito nei play-off alla grande vincendo per 3-1 sulla Roma.
Chi, direte voi.
E allora ci correggiamo subito, dicendo che hanno esordito come Dio comanda in due: Alessandro Pagliai e la Curva.
Ora, sarete tutti contenti, almeno si spera!
Sono stati giorni difficili e carichi d´apprensione per tutti, quelli appena trascorsi. Giorni carichi di una certa tensione.
Non è stata una Pasqua facile in casa biancorossa dopo la rinuncia a Gian Domenico Dalù ed i commenti, le polemiche striscianti, le critiche e tutto quello che è stato detto e scritto in merito.
Bisognava giocare per scaricare la tensione, per ripartire, per tornare a tifare in Curva per la squadra, la nostra squadra. Questo serviva agli ultrà.
Le direttive del pre-partita sono state rispettate alla lettera ed è andato tutto bene, anche perchè l´esperienza conta sempre qualcosa.
La dispoosizione degli striscioni è cambiata e la Curva è stata "apparecchiata" meno del solito, rinunciando alle coreografie per non "caricare" troppo un match già ricco di significato e di attese.
La gente è arrivata alla spicciolata, poco puntuale e, se all´inizio, non c´era tanta gente, poi le cose sono cambiate in meglio.
Anche in Curva è stato così e il risultato s´è visto piano piano col tifo che è cresciuto con costante vigore.
Di mercoledì, lo sappiamo, si tifa anche più sodo che di domenica.
C´è il clima di coppa, quello delle gare-spareggio, quello degli appuntamenti che contano.
C´è più adrenalina nel "settore caldo".
Vai al palazzetto, come diceva "Lui" (quel vecchio tifoso coi baffi...), col "lavoro addosso" ed esci di concia mezzo sudicio, mezzo incazzato e più carico che mai, perchè c´è la partita dei "Lupi". E, da tifoso, la senti già fin dal pomeriggio e anche di molto!
Arrivi dentro al palasport e butti tutto dentro alla gara, uscendone spossato.
Fa parte della mentalità: lo diceva "Lui" e c´era chi gli dava ragione, frequentandolo, perchè in tanti venivano via dalla zona industriale anzi, venivano via di concia. Allora come oggi.
Quello che diceva "Lui" va sempre bene e qui andrà sempre bene, perchè la nostra mentalità è questa. Siamo ultras dentro.
Gran tifo in Curva, col presidente e "Ugo" (bell´esordio il suo) che hanno ringraziato battendoci le mani a fine gara ed altro ancora.
Loro lo sanno che quando la Curva promette mantiene sempre e che la parola data è come un contratto a tinte biancorosse.
L´intensità del tifo è stato pari a quello della gara.
Un grande Mattioli ha spinto i "Lupi", fra i quali ha fatto bene anche il giovanissimo Tosi, eccezionale alla fine del primo set in difesa.
Ma è stata la vittoria di tutti con un finale di quarto set da tramandare ai posteri.
Che ricezione di De Pandis sulla bomba di Osvaldo a 110 all´ora dal servizio! Che boati, che gioia alla fine, dopo l´ultimo attacco di Luki (nella foto di Massimo Covato col numero 3, abbracciato da Baldaccini).
Ci voleva il successo per 3-1 per ripartire col ricordo di Gian Domenico ancora vivo, perchè noi non lo dimenticheremo mai, anche se le gare si ripropongono frenetiche e tutto continua in fretta.
Grandi "Lupi" e grande tifo: ora siamo in vantaggio per 1-0 e domenica 19 cerchiamo di seguire la squadra, nella dovuta maniera, nella capitale.
Questo dev´essere un impegno per tutti.
(Info-Curva PalaParenti)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account